RACCOLTA DIFFERENZIATA, A VILLALAGO SI COMINCIA DAL 20 NOVEMBRE

Consegnati in tempi record mastelli e cassonetti, Cogesa partirà dal 20 novembre con la raccolta differenziata nel Comune di Villalago. Come concordato dalla società con il sindaco Fernando Gatta, il servizio porta a porta comincerà solo dopo aver dato adeguata comunicazione agli utenti da parte del Comune. Continua quindi l’opera capillare di Cogesa nell’estensione della raccolta differenziata dei rifiuti nei Comuni soci. “Il nostro intento è quello di estendere il servizio a tutti i nostri comuni soci – interviene l’amministratore unico del Cogesa, Vincenzo Margiotta – lo stiamo facendo ad esempio con Roccacasale e Sulmona. E non intendiamo fermarci qui”. A Villalago sono circa 750 le utenze totali, di cui una trentina commerciali. Queste ultime faranno la raccolta porta a porta spinta, con singoli cassonetti per plastica e metalli, organico, carta, vetro e secco. Per quelle residenziali, invece, è stata scelta la strada del servizio ponte, che prevede la raccolta di organico e secco con i mastelli e quella degli altri materiali con i cassonetti in strada. Intanto, continua a Sulmona la distribuzione dei mastelli per l’avvio della raccolta differenziata da gennaio e in alcune zone della città è già scattata l’operazione pulizia, togliendo i cassonetti ricettacolo dei rifiuti dei comuni del circondario. Come già provveduto a fare la scorsa settimana in via Stazione Introdacqua. “L’intento è quello di avere una città più pulita – aggiunge l’avvocato Margiotta – e di velocizzare l’avvio del porta a porta, partendo da quelle zone periferiche, falcidiate dal fenomeno dell’abbandono dei rifiuti in strada o ai lati dei cassonetti”.
L’Ecosportello, intanto, ha già servito più di 4mila utenze su 8mila e 400. Gli uffici in via Cicerone (zona industriale, ex Kartodromo coperto) restano aperti dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18.