ANCHE SULMONESI NELLA GIORNATA DELLA MEMORIA A S.GIULIANO DI PUGLIA

Anche tredici volontari della Protezione civile sulmonese, guidati dal capogruppo della sezione dell’associazione nazionale Alpini di Sulmona, Marco Di Silvestro, hanno preso parte alla celebrazione commemorativa del quindicesimo anniversario del tragico sisma di San Giuliano di Puglia, in Molise, che il 31 ottobre del 2002 costò la vita a ventisette alunni della scuola elementare “Iovine” e della maestra Carmela Ciniglio. L’inizio della celebrazione è stato segnato nel cimitero di San Giuliano da ventotto rintocchi di campana e dal suono delle sirene delle ambulanze. Poi la santa messa e subito dopo il lento e silenzioso cammino verso il Parco della memoria, dove fino a quel tragico 2002 sorgeva la scuola distrutta dal sisma. Intanto la prova del saldo legame instaurato tra i volontari sulmonesi e i genitori delle piccole vittime della tragedia è stata data dal fatto che su una lapide del cimitero di San Giuliano è stata posta una fotografia del capogruppo Ana di Sulmona, Olindo Le Donne, scomparso nel 2016 e che tanto si prodigò, insieme ad un altro valoroso concittadino alpino, Giulio D’Aloisio, per offrire soccorso e conforto ai genitori dei bambini uccisi dal crollo della scuola. Un segno di un affetto e legame incancellabili, nel ricordo delle piccole vittime del sisma e della solidarietà ed amicizia “medicine” sempre efficaci verso chi è nella sofferenza e nel bisogno.

servizio fotografico Angelo D’Aloisio