RAVE PARTY ABUSIVO: 400 GIOVANI PROVENIENTI DA TUTT’ITALIA OCCUPANO L’EX SABA DI RAIANO (Video)

Un rave party in piena regola quello organizzato a Raiano da 400 giovani provenienti da tutta Italia per festeggiare la notte di Halloween. Tutto normale se la festa non fosse stata organizzata abusivamente all’interno di un capannone di una fabbrica dismessa finita nelle maglie del tribunale di Sulmona per fallimento. A farlo notare ai ragazzi sono intervenuti i carabinieri allertati da alcuni podisti che, questa mattina passando davanti alla fabbrica dismessa, hanno visto strani movimenti e sentito musica ad alto provenire dai capannoni dello stabilimento. Per evitare disordini i carabinieri si sono appostati all’esterno della fabbrica, procedendo a controllare i documenti e le identità di tutti gli intervenuti alla festa. Molti erano ubriachi e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Un giovane è stato trasportato al pronto soccorso delll’ospedale di Sulmona per sospetta overdose. I controlli sono ancora in corso mentre all’interno del capannone della ex Saba, l’azienda che produceva mattonelle, sono rimaste solo alcune decine di persone. Noi di ReteAbruzzo siamo entrati dentro il capannone filmando quello che restava del Rave Party.