FORZA ITALIA SCEGLIE IL RINNOVAMENTO, UN 21ENNE ALLA GUIDA DEGLI AZZURRI SULMONESI (Video)

Una scelta di forte rinnovamento quella di Forza Italia che ha designato come coordinatore cittadino un giovane di soli ventun anni, Antonio Menchinelli. Questa mattina davanti allo stato maggiore del partito, con la senatrice Paola Pelino, i coordinatori regionale e provinciale, Nazario Pagano e Antonella Di Nino, Sandro Ciacchi, coordinatore dei Comuni fuori cratere, il nuovo coordinatore ha presentato subito i suoi primi obiettivi. “Bisogna riavvicinare i cittadini e soprattutto i giovani alla politica – ha spiegato Menchinelli – per questo punteremo ad una campagna d’ascolto della città e ad incontri tematici e conferenze per approfondire i problemi della città e contribuire con le nostre idee e proposte alla loro soluzione”. Incoraggiamento e auguri per un lavoro proficuo al servizio del partito sono venuti a Menchinelli da Paola Pelino, da Antonella Di Nino e da Nazario Pagano. “Sappiamo delle battaglie sulla sanità e sui trasporti alle quali Antonio Menchinelli ha partecipato attivamente – ha sottolineato Pagano – è giovane maturo e sensibile, per questo quando l’estate scorsa ci incontrammo a Roccaraso per conoscerci ho accettato di buon grado la sua nomina a coordinatore cittadino del partito”. “E’ un giovane valido, l’ho conosciuto durante la campagna elettorale comunale a Sulmona, l’anno scorso – ha confermato Antonella Di Nino – è un moderato e ho constatato nelle riunioni di partito che è persona che ispira ottimismo”. La stessa Di Nino ha esortato Menchinelli “ad avere il coraggio di dire dei no, quando è necessario”. La senatrice Pelino sottolineando il rinnovamento in atto in Forza Italia ha ricordato che “i partiti restano reale antidoto al civismo, che è solo fonte di smarrimento politico”. Ma sulle candidature alle prossime elezioni politiche sia Pelino che Pagano non si sono espressi, spiegando che “è prematuro parlare ora di candidature”. Mentre subito dopo le elezioni politiche, alle quali Forza Italia guarda con ottimismo, verrà subito anche il momento delle elezioni regionali. Infine, tornando al civismo, Elisabetta Bianchi ha motivato la sua adesione a comitati civici, come quello “Giustizia per il Morrone” nel quale sono presenti anche anime del centrosinistra, “come scelta personale, in qualità di avvocato” ed ha tenuto a sottolineare che ha presentato in consiglio comunale un ordine del giorno contro il rimboschimento del Morrone, votato in aula all’unanimità. Una risposta che ha lasciato imbarazzati i dirigenti del partito, non potendo eludere il fatto che Bianchi è comunque capogruppo consiliare di Forza Italia e non solo un avvocato.

http://www.youtube.com/watch?v=3zdh8ae_B4w