“OVIDIO E L’IDENTITA’ DI CORINNA”, CONFERENZA AL PICCOLO TEATRO

Per il terzo appuntamento con la rassegna “L’AltrOvidio. Contributi moderni su tematiche senza tempo” – organizzata dall’Associazione Ares “Antonio Pelino” in collaborazione con il Comune di Sulmona, venerdì prossimo, 27 ottobre, nei locali del Piccolo Teatro di via Quatrario, a Sulmona, alle 17 si parlerà di elegie, di amore e della misteriosa donna che il poeta sulmonese canta negli Amores. Ospite di Ares “Antonio Pelino” sarà infatti il professor Lorenzo Braccesi che terrà una conferenza dal titolo “Ovidio e l’identità di Corinna. Dagli Amores all’Ars Amatoria”. Interrogandoci sull’enigmatica figura di Corinna e provando a svelarne la vera identità arriveremo a fare luce anche sul fitto mistero che avvolge la relegatio di Ovidio, collegata sicuramente all’Ars Amatoria, unica opera di aperta contestazione alla politica augustea che sia riuscita a giungere fino ai nostri giorni. Braccesi è stato professore ordinario di storia greca negli atenei di Torino, Padova e Venezia; nel corso della sua lunga carriera accademica ha curato più di 300 contributi di ricerca, pubblicando per le più note case editrici. È fondatore e condirettore del periodico “Hesperia, Studi sulla grecità di occidente”.