PUGNO CONTRO UN ARBITRO SULMONESE NELLA GARA COLLARMELE-CESE

Altro bruttissimo episodio accaduto sui campi di calcio abruzzesi. A farne le spese è stato il direttore di gara Daniele Casasanta di Sulmona, colpito con un pugno durante la gara tra Collarmele e Cese valevole per la quarta giornata del campionato di Seconda Categoria. L’arbitro sulmonese è stato aggredito dal giocatore del Cese Luca Pierleoni a seguito di una decisione contestata, quando la gara era ormai sul 6-0 in favore dei locali. Partita immediatamente sospesa e direttore di gara costretto a recarsi al pronto soccorso per accertamenti. Intanto il Cese condannando il gesto ha emesso ieri stesso una nota ufficiale: “A nome della società comunichiamo che da stasera il calciatore non fa più parte del nostro gruppo. Il gesto macchia, in maniera indelebile, e rischia di vanificare i tanti sacrifici fatti in Estate, nel tentativo di ridare vita al calcio del paese. Attendiamo adesso il responso dell’Arbitro, pronti ad assumerci le nostre responsabilità. Per ora chiediamo ancora scusa”.

V.D.F.