PENNE NERE IN FESTA PER IL 145° DELLA FONDAZIONE DEL CORPO

Il sacrificio degli alpini in difesa della patria, soprattutto nei due conflitti mondiali e l’impegno che continua nelle missioni internazionali di pace e nel soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali sono stati ricordati nelle celebrazioni solenni del 145° anniversario di fondazione del Corpo. Le penne nere in festa per l’anniversario sono tornate ieri pomeriggio ad invadere corso Ovidio nella sfilata che dalla sede della sezione Ana, in via Mazzara, le ha portate in piazza Tresca, per rendere omaggio al monumento ai caduti di tutte le guerre. Il corteo alpino è stato accompagnato dagli inni eseguiti dalla Fanfara della sezione Abruzzi. Autorità civili e militari hanno ricordato l’importanza del Corpo degli alpini, sempre presenti in ogni evenienza, animati da genuino spirito di solidarietà e di amore alla patria, che si traduce ogni giorno in senso del dovere e amore al prossimo. Un principio fondamentale delle penne nere, ricordato anche nella celebrazione della santa messa nella chiesa di S.Francesco della Scarpa, animata da un coro di penne nere. Una cena alpina, in clima di grande festa e allegria, ha concluso la serata dedicata all’anniversario della fondazione, per ribadire come l’amicizia e la fratellanza nel Corpo sono impulso essenziale per adoperarsi nella solidarietà quotidiana verso qualsiasi cittadino in disagio.

SERVIZIO FOTOGRAFICO ANGELO D’ALOISIO