IL SINDACO DI ROCCARASO: DON RENATO EBBE FORTE LEGAME CON LA SUA COMUNITA’ E FU FORTE IL SUO MESSAGGIO

In tarda serata, a Roccacinquemiglia, nella chiesa parrocchiale, sarà allestita la camera ardente per don Renato D’Amico, spentosi questa mattina nell’ospedale di Pescara, gravemente malato. Sulla piazza del paese, domani venerdì 6 ottobre, alle 15, sarà celebrata la messa dei funerali. Intanto continuano a giungere da ogni parte messaggi di cordoglio, di ricordo e di affetto per don Renato D’Amico il parroco di Roccacinquemiglia. “E’ un giorno triste per Roccaraso e Pietransieri perché in questi anni in tanti gli abbiamo affidato le insicurezze della vita quotidiana e la speranza di trovare una luce sempre accesa capace di illuminare il nostro percorso di vita. La capacità di ascolto, la sua affidabilità, la perseveranza: quando un parroco crea con la sua comunità un rapporto di questa solidità vuol dire che il messaggio è forte ed è arrivato a destinazione” scrive il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato. “Noi non dimenticheremo don Renato: lo faremo simbolicamente trovando il modo migliore per legare per sempre il suo nome a Roccaraso e senza mai dimenticare il suo messaggio di vicinanza agli ultimi, ai malati, agli anziani” conclude il sindaco. Ma tanti altri messaggi giungono sul profilo social del sacerdote scomparso. “La persona più pura,semplice,vera che io abbia mai conosciuto,una guida,un amico,una persona di famiglia che ci ha seguito,guidato,consigliato” scrivono alcuni parrocchiani. “Immagino che dal cielo, con un abbraccio profondo e immenso, tu possa stringere a te quanti hanno avuto la fortuna di conoscerti. Io nel mio cuore continuerò a custodire gelosamente” alcuni compaesani.