“IL MIRACOLO DELLE ROSE”, A TEATRO LA STORIA DI S.MARINO NEL MEDIOEVO

Uno spettacolo teatrale nel clima emozionante della Giostra d’Europa sarà presentato venerdì prossimo, 4 agosto, alle 19 nella suggestiva cornice del cortile di palazzo dell’Annunziata, dall’Associazione Storico-Culturale Sammarinese “I Fanciulli e la Corte di Olnano” e la “Compagnia dell’Istrice 1462”.  “Il Miracolo delle Rose” scritto, a seguito di studi e ricerche effettuate nella Biblioteca di Stato di San Marino, da Daniela Boncompagni e Fulvia Casadei e diretto dall’attore e regista Mauro Granaroli, narra un frammento di storia di San Marino, ambientato nel Medioevo, intorno all’anno 1442, quando a quel frammento di terra del Castello di Borgo Maggiore che è Valdragone non era ancora stato dato il nome che porta oggi e quando la Chiesa dei Servi di Maria non era ancora stata eretta. Con “Il Miracolo delle Rose” I Fanciulli e la Corte di Olnano desiderano trascinare il pubblico nella magica atmosfera del Medioevo, facendogli vivere le suggestioni delle vicende di quel tempo lontano e contemporaneamente far conoscere un pezzetto della storia del nostro Paese per continuare a tramandare quella tradizione culturale, che è oggi Patrimonio dell’Umanità.Insomma una narrazione scenica in atto unico, un percorso tra storia e leggenda, realtà e finzione, suggestioni del Male ed opere del Bene… il tutto riferito agli eventi che caratterizzarono la metà del ‘400 a San Marino e nelle terre limitrofe.