“HOMO, ELOGIO DI EVA”, UN LIBRO-MANIFESTO PER IL RISCATTO DELLA PRIMA DONNA FIRMATO MARIO SETTA

Un’opera dedicata ad Eva, assunta a simbolo della Donna,  una specie di manifesto per il riscatto della prima donna. “Nessuna colpa, la più grande truffa ideologica, lasciataci in eredità”. E’ il nuovo libro dello storico sulmonese Mario Setta intitolato “Homo, Elogio di Eva” edito da Qualevita, un inno all’umanità affidato alla poesia, che lancia una rivoluzione culturale: Eva, la Donna per antonomasia, assunta come inizio e centro della storia umana. Un capovolgimento ideologico epocale.  “Dare la centralità a Eva-Adamo significa costruire l’Uomo senza specificazioni” spiega Setta “non europei-asiatici-africani-americani-australiani, né ebrei-musulmani-cristiani-buddisti-shintoisti-ecc., ma semplicemente: uomini. Su queste linee di ricerca, in occasione del mio 80° compleanno, mi sono permesso di pubblicarlo”. Si tratta di un libro poetico, leggibile in poco più di un’ora, “piccolo ma terribile, umano e solo umano” per le questioni che affronta. Il testo sarà presentato (e discusso) con un dialogo a più voci, sabato 3 dicembre alle 17 nell’Auditorium dell’Agenzia di Promozione Culturale di Sulmona. Oltre all’autore interverranno Adriana Gandolfi, Carla La Civita, Annamaria Iovannitti,  Maria Rosaria La Morgia. Modererà l’incontro, a cura del Centro Regionale Beni Culturali e dell’Agenzia di Promozione Culturale – Sulmona, Rosa Giammarco.

presentazione_homo_elogiodieva