COMITATO MO’ BAST: LA REGIONE RIVEDA LE DECISIONI SULL’OSPEDALE DI SULMONA

Il presidente della Regione deve mantenere la promessa di convocare un’assemblea pubblica sul problema del declassamento dell’ospedale dell’Annunziata. Lo ricorda il comitato civico “Mo’ bast” all’indomani della cerimonia inaugurale delle nuove sale operatorie, avvenuta la settimana scorsa.  Il comitato osserva che nonostante l’inaugurazione delle nuove sale operatorie l’ospedale continua a patire deficienze e disagi innumerevoli, a cominciare dalla precarietà di reparti e servizi, come quello di Anestesia e soccombendo ancora al problema di primari andati in pensione e finora mai sostituiti.”Con la fine della fase commissariale il Consiglio regionale potrà tornare a discutere della politica sanitaria abruzzese – sottolinea il comitato – per questo all’azione della politica dovrà affiancarsi la pressione dei cittadini dell’intero comprensorio che unitamente al personale sanitario dovranno assumere il ruolo di protagonisti del destino sanitario dell’intero Centro Abruzzo.L’obiettivo comune è quello di riportare Sulmona e il suo Ospedale a riconquistare il d.e.a. di primo livello”.