BUONO IL WEEK END CALCISTICO PER LE SQUADRE PELIGNE TRANNE PER LA SULMONESE OFENA

Nel week end calcistico la Sulmonese Ofena è l’unica squadra peligna uscita dal campo a mani vuote. Più che convincenti le vittorie di Nerostellati e Raiano, mentre la Virtus Pratola (relegata a giocare a Campo di Giove) pareggia contro lo Scafa. In Eccellenza i Nerostellati continuano a sorprendere battendo anche l’Amiternina con i gol di Pacella e Isotti. Sette punti conquistati in tre partite dove la porta è rimasta inviolata. Per una squadra che punta alla salvezza sono punti pesanti, ma condividere la vetta con Sambuceto ed Alba Adriatica può solo stimolare a far meglio e non porsi limiti. In Promozione la Sulmonese cade in casa sotto i colpi di D’Incecco e Sciarra che trascinano il Delfino Flacco Porto. Per biancorossi la rete del momentaneo pari è stata siglata da Del Conte. Il presidente Schiavo ha tuonato che vuole impegno da parte dei giocatori e oggi incontrerà la squadra prima dell’inizio della seduta di allenamento. Umore diametralmente inverso a Raiano che guida insieme al Chieti Torre Alex la classifica a punteggio pieno (9 punti). I rossoblù sono già stati soprannominati “Raianolandia” visti i risultati pirotecnici ottenuti nelle prime tre giornate. Dopo le vittorie contro Virtus Ortona (3-0) e Vasto Marina (3-4) i rianesi si sono imposti per 4-3 contro il Palombaro. Ariani apre le danze alla sagra del gol. Poi il Palombaro ribalta il risultato con Margarita e Fonseca. Nel finale di primo tempo il Raiano torna in vantaggio grazie al rigore di Tiberi e la rete di Mascioli. Nella ripresa Margarita agguanta di nuovo i peligni. A cinque minuti dal termine Cissè regala la rete del primato per il Raiano. Gara scialba in Prima Categoria per la Virtus Pratola, che lontano dall’Ezio Ricci non va oltre lo 0-0 contro lo Scafa.

Valerio Di Fonso