MARCO TRAVAGLIO A SULMONA PER SPIEGARE IL NO AL REFERENDUM

“Perchè no, tutte le bugie del referendum: uno spettacolo contro il silenzio delle tv”. E’ il titolo dell’incontro per il no al referendum costituzionale con il direttore de “Il Fatto quotidiano”, Marco Travaglio e l’attrice Giorgia Salari. L’appuntamento, a Sulmona, è previsto per domenica 25 settembre, alle 18, nella sala del Cinema Pacifico. “La campagna elettorale per il “Referenzum” sulla controriforma costituzionale è partita da qualche mese, ma in tv e sulla grande stampa parla quasi soltanto il fronte del Sì. Tutti dicono che bisogna discutere nel merito, ma quasi nessuno lo fa. – sottolineano gli organizzatori – Marco Travaglio chiede da mesi un confronto in tv con la ministra Maria Elena Boschi: invano. Dunque ha deciso di portare in scena le ragioni del No contrapposte a quelle del Sì con l’attrice Giorgia Salari nei panni della Boschi econ le frasi testuali della stessa ministra delle Riforme. Così ciascuno potrà confrontarle e farsi un’idea per saperne di più”. Lo spettacolo è prodotto dalla Società Editoriale il Fatto S.p.A. “Sembra una commedia, si ride. Non lo è. Sembra una pièce con sfumature surreali, visti i protagonisti diretti della vicenda. Non lo è. Denis Verdini, Matteo Renzi, Maria Elena Boschi sono realmente coinvolti nella riforma della Costituzione. Sembra, sembra, sembra. La sostanza è un’altra: le battute sulla città e su Renzi, l’elenco dei nomi schierati con il Sì e quelli per il No, elenco aggiornato da Marco Travaglio durante lo spettacolo” spiegano ancora gli organizzatori  “La ministra sarà “presente” sul palco, con Giorgia Salari a imitarla in una lunga intervista concessa a Travaglio durante la quale, oltre a ripetere i suoi argomenti, viene presa da raptus di sincerità, persino di possessione demoniaca. Un’ora e mezzo o poco più per raccontare gli stravolgimenti, le follie, le storture, le forzature, le incongruenze, le bugie costruite attorno al prossimo appuntamento autunnale, quando tutti noi saremo chiamati per dire Sì o No alla pseudo riforma della Carta”. Prevendite e biglietti saranno disponibili da lunedì 12 settembre sul sito www.ciaotickets.com.