D’ALFONSO AL SINDACO: IMPEGNO PER FONDI SU INTERVENTI PER LE SCUOLE

C’è l’impegno da parte della Regione per reperire i fondi in merito ai lavori di miglioramento sismico delle scuole di Sulmona. E’ quanto emerso dall’incontro che il sindaco di Sulmona Annamaria Casini ha tenuto oggi con il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, nella sede regionale a Pescara,  insieme all’assessore regionale sulmonese, Andrea Gerosolimo, all’Architetto del Genio Civile dell’Aquila, Giovanni Mascetta, e all’assessore comunale Mario Sinibaldi, per discutere della situazione delicata riguardante l’agibilita’ da verificare nelle scuole nel capoluogo peligno. Il governatore D’Alfonso, come riferisce una nota, ha chiamato il capo del Dipartimento opere pubbliche della Regione, Emidio Primavera, al fine di dare supporto tecnico quantitativo al Comune, impegnandosi a reperire risorse per gli interventi di sistemazione puntuale ai fini della conferma dell’agibilita’. Contestualmente, nel tavolo nazionale convocato per redigere il progetto Casa Italia, D’Alfonso fara’ presente il dossier Sulmona per un adeguato programma di interventi, tenendo conto dello specifico storico dell’edilizia pubblica della citta’. Il sindaco Casini ha spiegato, ai nostri microfoni,  che la struttura tecnica comunale sta procedendo ad una nuova verifica dell’agibilita’ in tutte le 16 scuole cittadine, di cui 13 sono risultate con il coefficiente di vulnerabilità al di sotto di 0,65, parametro stabilito dal Ministero come come minimo per l’adeguamento sismico. Lavoro di controllo che sarà completato entro il 15 settembre “Già entro il fine settimana prossimo avremo un quadro completo della situazione” ha affermato il primo cittadino, che ieri ha firmato l’ordinanza “selettiva” (CLICCA) che rinvia l’apertura delle scuole materne, elementari e medie di competenza comunale fino a domenica 18 settembre, tempo che sarà impiegato per esaminare, appunto, gli edifici scolastici e trovare la soluzione alternativa in cui sistemare 1400 bambini. Si punta al Musp, di cui però è incerto l’arrivo; nel frattempo, il sindaco precisa che si sta tentando di quantificare le strutture che potranno essere a disposizione per sistemare tutti gli alunni, annunciando che domani parteciperà ad un incontro all’ufficio per la ricostruzione situato  a Fossa. “Stiamo valutando perchè bisogna trovare le forme più adeguate prendendo in considerazione più soluzioni, che unite possono risolvere diverse situazioni. Stiamo affrontando l’importante problematica considerando che la questione della vulnerabilità va gestita in maniera integrata e non specifica, dove per progetto integrato s’intende sistemazione provvisoria e interventi per miglioramento della sicurezza”. Riferisce la Casini che durante l’incontro odierno in Regione, il caso Sulmona è stato inserito in un discorso più ampio, riguardante le operazioni di prevenzione e di edilizia in cui maggior attenzione ci sia per quella scolastica.

 

 

 

2016_09_07_D_ALFONSO_INCONTRO_SINDACO_SULMONA_02  2016_09_07_D_ALFONSO_INCONTRO_SINDACO_SULMONA_04

 

2016_09_07_D_ALFONSO_INCONTRO_SINDACO_SULMONA_012016_09_07_D_ALFONSO_INCONTRO_SINDACO_SULMONA_05 2016_09_07_D_ALFONSO_INCONTRO_SINDACO_SULMONA_06