MUNTAGNINJAZZ, SVOLTA E GRANDE SUCCESSO PER LA X EDIZIONE DEL FESTIVAL (video)

“E’ stata non solo un’edizione di conferma del grande valore dell’evento ma di svolta nell’incremento della qualità della proposta del Muntagninjazz e di sensibile incremento del pubblico che in ogni serata ha seguito ovunque i concerti”. Ad affermarlo è Valter Colasante, presidente dell’associazione Muntagninjazz tracciando un primo bilancio della X edizione del festival. “Nelle serate che hanno visto protagonisti nomi di caratura internazionale come Fabrizio Bosso e Stefano Bollani, nello scenario stupendo dell’Abbazia celestiniana, abbiamo avuto circa tremila presenze di pubblico – osserva Colasante – così come migliaia di spettatori hanno seguito passo passo lo svolgimento di questo festival itinerante, che ha portato in tanti centri del nostro territorio nomi di rilievo del panorama musicale nazionale e internazionale e ottima musica”. Assai partecipate sono state anche le escursioni che hanno immerso il pubblico in un’atmosfera di grande effetto, unendo il fascino del paesaggio naturale a quello della musica dal vivo. Una ventina sono stati i volontari messi in campo da Muntagninjazz che ogni giorno hanno lavorato alla preparazione e all’allestimento degli spettacoli. “Quest’anno abbiamo visto crescere anche il contributo di sponsor privati locali che hanno compreso tutta l’importanza del festival e la indiscussa qualità del nostro cartellone – prosegue Colasante – un contributo importante e speriamo anche più consistente per il futuro, è venuto anche dal Comune di Sulmona e dagli altri nove comuni del comprensorio nei quali il festival ha fatto tappa (Bugnara, Barrea, Scanno, Introdacqua, Pratola Peligna, Prezza, Anversa degli Abruzzi, Roccaraso e Villalago). Un particolare ringraziamento va dato a dirigenti e dipendenti comunali che hanno collaborato attivamente alla realizzazione del festival, sostenendo lo sforzo della nostra associazione per muoversi anche nel campo burocratico”. Per il presidente dell’associazione Muntagninjazz “la città di Sulmona, soprattutto con la rassegna Piano Piano per Sulmona, è apparsa trasformata, in vera città di turismo culturale, grazie ad un appuntamento ormai tradizionale e di eccellenza per l’intero Centro Abruzzo e per la stessa regione e i risultati ottenuti premiano il lavoro di squadra, a cominciare dalla collaborazione con altre associazioni, come Fabbricacultura, la Dmc Cuore dell’Appennino e la Camera di Commercio dell’Aquila”. Per il futuro Colasante auspica un consolidamento delle collaborazioni per dare sempre più valore agli eventi di Muntagninjazz, così da sfruttare al meglio le potenzialità di questo appassionante itinerario in musica, che rende Sulmona e il suo territorio sempre più attrattivo e appetibile per sviluppare turismo di qualità. Sulla stessa lunghezza d’onda Anna Berghella, presidente dell’associazione Fabbricacultura. “Il successo dell’evento Piano piano per Sulmona ci deve insegnare a lavorare insieme per offrire sempre più servizi ed un ambiente accogliente in grado di far vivere un’esperienza unica ai partecipanti” sostiene Anna Berghella. “E’ questo il nostro obiettivo su cui lavoriamo da anni – sottolinea il presidente di Fabbricacultura – un obiettivo che trova un indubbio ritorno economico e di immagine per la nostra comunità”.

unnamed-1

unnamed-2