IN ARRIVO A SULMONA LA SOCIAL CARD, SOSTEGNI FINO 400 EURO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

Anche il Comune di Sulmona aderisce alla “Carta Sia”, un progetto che prevede sussidi economici da 80 a 400 euro mensili alle famiglie disagiate che dal 2 settembre presenteranno richiesta a palazzo San Francesco, allegando la dichiarazione redditto Isee (fino a 3 mila euro). Il progetto è stato illustrato questa mattina in conferenza stampa dalla vicesindaco Mariella Iommi, la quale ha lanciato l’appello agli interessati di munirsi di Isee e presentare al più presto domanda. “Non ci sono scadenze temporali per le domande, che saranno valutate in ordine cronologico, , in base alla data di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse assegnate alla nostra Regione. Prima si presentano e maggiore possibilità si ha di poter ricevere la carta” ha detto la vicesindaco. Con i contributi, che entro due mesi dalla richiesta si otterranno,  sarà possibile acquistare, nei negozi convenzionati, beni di prima necessità, generi alimentari, prodotti di farmacia non inclusi dal ticket, adempiere al pagamento delle bollette e ottenere agevolazioni sulle bollette dell’Enel. I beneficiari, che non usufruiscono di altri sostegni economici, che potranno richiedere la Carta SIA, il sostegno per l’inclusione attiva, possono essere le famiglie in condizioni economiche disagiate in cui sia presente un disabile o una donna in dolce attesa (5 mesi) oppure almeno un componente sia minorenne. Potranno presentare richiesta, recandosi presso gli uffici nella Caserma Pace, anche gli stranieri con due anni di cittadinanza italiana.  “E’ un progetto che nasce dall’adesione ad un’iniziativa del Ministero” ha aggiunto la Iommi, sottolineando l’importanza per un Comune di poter tenedere una mano a chi ne ha bisogno, soprattutto in questi tempi di crisi nera. E’ possibile contattate per informazioni maggiori sulla Carta SIA (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20): 3890087090, oppure inviare una mail a: [email protected]