TORNA LA NOTTE BIANCA A PRATOLA DEDICATA AL CIRCO. ECCO IL PROGRAMMA

Per il terzo anno consecutivo Pratola Peligna scalda i motori per  la Notte Bianca, che tornerà il 20 agosto. Dal tema dello Spazio a quello del viaggio nei Tropici, quest’anno si rivivranno atmosfere circensi nella notte più lunga dell’anno. Mangiafuochi, trampolieri, artisti di strada, giocolieri. Il programma e la mappa dell’evento targato “Spazio Giovane”,  che animerà il paese dal tramonto all’alba, è stato presentato dagli organizzatori questa mattina nel Municipio, alla presenza del sindaco Antonio De Crescentiis. Tutto comincerà  alle 18, quando piazza Garibaldi rievocherà le magie e l’allegria di un tendone da circo per la gioia dei bambini che avranno a disposizione animazione, pop corn e zucchero filato. La musica sarà protagonista dalle 19 nelle tre piazze principali (Martufo, Madonna Della Libera, Garibaldi), mentre dalle 22 fino alle 2 al via alle danze nelle otto postazioni lungo il Corso con dj set, band e live per tutti i gusti. Appuntamento con la poesia alle  21.30, a piazza Madonna della Libera, con i versi composti proprio per l’occasione da SanPiè  (Pietro Santilli) e interpretate da Beatrice Terrafina. Spazio alla moda, alle 21, lungo il Corso con la sfilata replicando la stessa formula di successo dello scorso anno. Novità:  una postazione in più situata a Piazza Nazauro Sauro (zona villetta comunale). Zona clou sarà piazza Garibaldi, location  alle 21 del gioco “Il Cervellone”, a cui seguiranno spettacoli di tessuti aerei eseguiti da una vera e propria compagnia di artisti circensi.  Tra una postazione e un’altra, stand gastronomici e chioschi beverage, spazio ai selfie, photo booth, vendita di gadjet a tema e postazione di trucco e parrucco. Non poteva mancare l’angolo arte: Via Roma sarà impreziosita da mostre e istallazioni che verranno esposte da artisti locali.

“Quest’anno abbiamo organizzato il concorso di vetrina più bella perché i negozi del centro resteranno aperti tutta la notte” hanno spiegato gli organizzatori, i quali hanno voluto  ringraziare l’associazione Ideaprogetto che ha permesso di mantenere l’installazione degli ombrelli come tetto sul Corso, allestiti in occasione della manifestazione Uve dei Peligni.  Alcune scenografie portano la firma del noto artista di origini pratolane, Silvio Formichetti, il quale ha contribuito volontariamente.  “Vorrei ringraziare tutti gli sponsor che hanno aderito, la Fondazione Carispaq, la Bper, la Bcc, Confcommercio, il Comune con il pagamento della Siae ed attacco Enel, e tutti i cittadini che hanno contribuito nel loro piccolo data la presenza, quest’anno, di salvadanai proposti proprio dalle attività pratolane” ha affermato Mattia Tedeschi, giovane componente dell’associazione organizzatrice. “Ringrazio il sindaco Antonio De Crescentiis che crede sempre in noi giovani e l’intera giunta comunale, il comando della polizia municipale Rossella Marasco, i carabinieri, la protezione civile e la croce rossa che saranno presenti l’intera notte per la sicurezza del nostro paese e il nostro bravissimo grafico Antonio Pizzoferrato.”

df