LA SULMONESE CLAUDIA PINGUE TRA I NUOVI CINQUE AMBASCIATORI D’ABRUZZO NEL MONDO

La sulmonese Claudia Pingue è stata nominata una dei cinque Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo durante la cerimonia “Giornata degli Abruzzesi nel mondo”, che si è svolta nei giorni scorsi nella suggestiva Abbazia di San Giovanni in Venere di Fossacesia (Chieti). L’onorificenza è stata assegnata dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale agli abruzzesi che, per meriti accademici, culturali, politici, sociali o professionali, si sono distinti nei Paesi stranieri o nelle regioni italiane diverse dall’Abruzzo, in cui sono emigrati in passato o dove attualmente vivono stabilmente. La giovane Pingue, che lavora come Chief Operating Officer di PoliHub, l’incubatore d’impresa gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano,  secondo la lista di Peter W. Kruger, “guru” di internet, e’ una delle cento donne piu’ influenti del digitale (clicca) . Gli altri che hanno ricevuto la nomina sono: Domenico Accili, nato all’Aquila, Medico, Docente e Direttore del Columbia University Diabets and Endocrinology Research Center; Sabatino (Samuel) Paolucci, nato a Tollo (Chieti), Professore presso il Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale dell’Universita’ di Notre Dame, nello stato dell’Indiana (USA); Renato Minore, nato a Chieti, giornalista Rai, docente e scrittore.

Nel corso della cerimonia sono stati conferiti due riconoscimenti speciali per la promozione dell’immagine dell’Abruzzo nel mondo: premiato Loreto Di Loreto, Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri nato a Castel Di Sangro  nel 1980, atleta paralimpico nella disciplina “rowing indoor su pista”. Di Loreto ha perso l’uso delle gambe a seguito di un incidente avvenuto durante una missione internazionale in Afghanistan nel 2012, in servizio con il I Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”. Lo scorso 4 maggio, con la delegazione paralimpica militare italiana, ha partecipato ad Orlando, in Florida, alla seconda edizione degli “Invictus Games”, una sorta di paralimpiade tra i militari che hanno contratto una disabilita’ in guerra o per servizio in Patria. Qui ha ottenuto la medaglia di bronzo gareggiando nella disciplina “Ir2 Men 4Min”, una speciale competizione in carrozzina nella quale bisogna percorrere un miglio in meno di 4 minuti. Attualmente e’ in servizio nel Centro Sportivo Carabinieri di Roma.

Il secondo riconoscimento e’ stato assegnato a Luigi Galante, nato ad Atessa (Chieti). Galante dal 2013 ha assunto la responsabilita’ del Manufacturing EMEA (rappresenta le aree geografiche di Europa, Russia, Medio Oriente e Africa) per Fiat Chrysler Automobiles e si occupa della gestione degli stabilimenti di Produzione e dell’Industrializzazione delle vetture e le relative meccaniche in Europa. Come Premium Brands segue in particolare l’industrializzazione e la produzione delle nuove vetture Alfa Romeo e Maserati e dei relativi nuovi motori. Nei mesi scorsi ha curato i lanci produttivi della nuova Giulia Alfa e del Levante Maserati.

L’evento e’ stato presieduto dal presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio che ha esaltato il valore di questa edizione di “Ambasciatori d’Abruzzo”: “Siamo riusciti a definire un quadro di personalita’ di pregio – afferma il presidente – nostri importanti interlocutori istituzionali, con un ruolo fondamentale nell’impegno di cooperazione con realta’ italiane ed estere”.  Hanno portato, inoltre, i loro saluti il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, il sindaco di Fossacesia, Enrico Giuseppantonio, il sindaco di Tollo, Angelo Radica e il sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso. Alla cerimonia sono intervenuti i consiglieri regionali, Mario Olivieri, Alessio Monaco e Alberto Balducci.