TUTTO PRONTO PER LA UNDICESIMA EDIZIONE DEL PREMIO CROCE

Tutto è pronto, a Pescasseroli, per l’XI edizione del Premio Nazionale di Cultura B. Croce, che si svolgerà nel Centro del Parco venerdì 5 e sabato 6 agosto. La manifestazione avrà inizio Venerdì 5,con il convegno “Croce, la libertà e l’Europa di oggi”, il tema riguarda gi aspetti culturali ed economici della difficile situazione che vive l’Europa. Con la risposta ad alcune domande:  Perchè proprio quei paesi che in passato hanno lottato tantoper liberarsi dai gioghi e dalle dittature sono oggi i più ostili all’integrazione ed alzano muri? C’è uno spazio di libertà all’interno della pesante dittatura dei mercati? La libertà è garantita maggiormente da una Europa unita e senza frontiere o con il ritorno alle identità o alle patrie?  Cosa c’entra con la libertà tutto quanto avviene in Turchia? Il Convegno, infatti, si aprirà con la lettura, da parte di Marta  Herling, nipote di Croce, di due pagine di Bronislaw Geremek, fondatore di Solidarnosc in Polonia, sulla Libertà in Croce, come introduzione alla “Storia d’Europa” scritto proprio da Croce. Parteciperanno i rettori delle Università abruzzesi; la coordinatrice del progetto Ipa Adriatic, Paola Di Salvatore;  il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini. Interverrà il  Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso. Sabato 6, alle ore 10 sarà assegnato il “Premio alla memoria” a Luca Del Filippo.  Non si tratterà solo di una commemorazione, che comunque sarà svolta da Mariangela D’Abbraccio e Piera Degli Esposti. All’evento sono stati invitati tutti i responsabili dei gruppi e delle istituzioni  teatrali abruzzesi che si confronteranno sullo stato del teatro nella nostra regione ed in Italia, soprattutto nel rapporto con il pubblico e con le  istituzioni. Introdurrà Giancarlo Zappacosta, dirigente cultura e turismo della Regione Abruzzo. saranno presenti il  prof. Francesco Sabatini e il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio.  Nel pomeriggio del 6, alle ore 17, si svolgerà la premiazione dei vincitori  del Premio nazionale di Cultura B. Croce 2016. I testi e gli autori premiati sono:- Antonia Arslan, “Il rumore delle perle di legno”, Rizzoli (narrativa)- Corrado Augias, “Le ultime 18 ore di gesù”, Einaudi (letteratura giornalistica)- Emanuele Felice, “Ascesa e declino”, Il Mulino (saggistica) Durante la cerimonia sarà consegnato un attestato alle 12 giurie popolari che hanno lavorato con il Premio nella Primavera scorsa. Interverranno i membri delkla giuria, a partire dal presidente  Natalino Irti e Dacia Maraini. saranno presenti, il presidente  della Provincia Antonio De Crescentiis e l’assessore regionale Andrea Gerosolimo.  In serata, in piazza S. Antonio, il concerto di Mariangela D’Abbraccio,  “Napoletana”, concluderà la due giorni del Premio.


Available for Amazon Prime