RUBANO IN UN APPARTAMENTO, LA POLIZIA LI ARRESTA

Due giovani di Sulmona, Giuseppe Coralli e Andreas Addario sono stati arrestati dalla polizia per un furto messo a segno in un’abitazione nei pressi dello scalo ferroviario di Sulmona. Approfittando della momentanea assenza dei proprietari i due si sono intrufolati nella casa mettendosi alla ricerca di denaro e preziosi. Alla fine sono riusciti a recuperare qualche centinaio di euro conservati in un salvadanaio. A costringerli alla precipitosa fuga sono stati i proprietari che rincasando li hanno incrociati mentre si allontanavano frettolosamente dallo stabile. Sul posto sono intervenuti due equipaggi della squadra volante del commissariato che, grazie alle indicazioni fornite dal derubato, sono riusciti a bloccare i due ladri che nel frattempo si erano dati alla fuga nelle vicine campagne procurandosi anche delle ferite alle gambe. Uno dei due ha tentato di far perdere le sue tracce con parte della refurtiva ma anche lui è stato prontamente bloccato dai poliziotti della volante.
Nell’abitazione e nel vicino cortile la polizia ha quindi recuperato gli attrezzi da scasso utilizzati da Coralli e Addario per entrare dalla finestra e le biciclette in sella alle quali i due arrestati hanno raggiunto il luogo del furto.
Su disposizione del Sostituto Procuratore Stefano Iafolla, i due sono stati arrestati e portati nel carcere di via Lamaccio a disposizione del giudice per l’interrogatorio di garanzia e la convalida dell’arresto. Da sottolineare che Coralli era tornato libero solo da due giorni dopo che gli era stata revocata dal Tribunale dell’Aquila, la misura restrittiva degli arresti domiciliari.