“OVIDII TABERNA”:DA DOMANI INCONTRI CULTURALI, MUSICA E DEGUSTAZIONI FINO AL 16 AGOSTO

Cultura, musica, degustazioni serali e un suggestivo percorso tra 200 preziosi libri . Prendono il via domani gli appuntamenti promossi nell’ambito della Ovidii Taberna di Sulmona, la mostra di libri antichi di Publio Ovidio Nasone curata dalla giornalista Chiara Buccini e organizzata da Dmc Cuore dell’Appennino e Fabbrica Cultura a palazzo Sanità, in corso Ovidio 238.Domani 2 agosto alle 18 sarà presentata in anteprima la tisana “Ovidio 2017”.Interverranno: Margherita Ruscitti, erborista che ha realizzato la tisana e Annalisa Cantelmi, erborista e studiosa di erbe antiche. L’incontro sarà intervallato da letture di brani tratti dalle opere di Ovidio a cura di Pasquale Di Giannantonio . Mercoledì 3 agosto alle 18 incontro sul tema “La donna da accessoria a protagonista, la vera rivoluzione ovidiana” a cura di Rosanna D’Aurelio, responsabile biblioteca comunale Ovidio. Giovedì 4 agosto alle 18. “L’alfiere del re. Un Mazzara nella battaglia di Lepanto” a cura dell’archivista Beatrice Ricottilli. Venerdì 5 Agosto alle 18 sarà la volta di “Uviddie nuostre, vulgata sulmontina” incontro con l’autrice Maria Pia Palesse previsti intermezzi musicali. In programma anche un’apertura straordinaria serale della Ovidii Taberna. Sabato 13 Agosto alle 21.30 si svolgerà “Ovidio sotto le stelle”, proiezione del documentario sulla vita del poeta, realizzato dal regista Pietro Faiella, e degustazione del liquore al confetto a cura del Liquorificio Ovidio di Elisa Di Giovanni. “L’evento Ovidii Taberna” afferma Anna Berghella presidente di Fabbrica Cultura “è uno strumento strategico per avvicinare tutti alle celebrazioni del bimillenario della morte di Publio Ovidio Nasone coinvolgendo i turisti e la città. La domanda e la curiosità sui temi ovidiani ci hanno spinto a riproporre l’esposizione che rappresenta, per ora, l’unico punto di ritrovo su questo tema”. Gli oltre 200 testi in mostra provengono da ogni parte del mondo: Francia, Germania, Stati Uniti, Olanda, Belgio. Le opere, nella maggior parte, contengono tavole che ne rappresentano la trama, disegnate e incise dai più famosi artisti come, per citarne uno fra tutti, Picasso. Gli editori sono i più celebri di ogni epoca: Manuzio, Platin, Bodoni, pregiate anche le rilegature in cuoio, pergamena, pergamena a rilievo, chiusure. Le stampe sono sulle più pregiate carte, a volte anche profumate di essenze. I formati spaziano dal quarto grande al piccolissimo 24 pollici.Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. La Ovidii Taberna, allestita a Palazzo Sanità in Corso Ovidio 238, è aperta tutti i giorni, fino al 16 agosto, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, su richiesta visite guidate della mostra.

4a34a4b8-ceda-4c49-83d5-efdc5e45b6ee