PELINO (FI):”NUOVO PIANO SANITARIO UNO SCHIAFFO ALLE AREE INTERNE”

“Il piano sanitario della Regione formalizza contemporaneamente uno schiaffo alla volontà del Consiglio regionale e uno, altrettanto sonoro e ingiustificato, alle aree interne, con la evidente penalizzazione inflitta all’ospedale di Sulmona, ridotto a un presidio di base, e a quello di Castel di Sangro che sarà poco più di un pronto soccorso”. E’ quanto sostiene la senatrice Paola Pelino, alla vigilia della seduta di Consiglio comunale che domani discuterà dei nodi legati al piano sanitario e al progetto di variante autostradale. “Mercoledì scorso, una risoluzione dei consiglieri regionali del centrodestra, che chiedeva il ritiro del piano, era stata votata dalla massima assise rappresentativa dei territori – ricorda la senatrice di Forza Italia – salvo poi essere maldestramente beffeggiata dalla giunta D’Alfonso al gran completo nella giornata successiva, dopo la pantomima delle assenze strategiche durante il Consiglio straordinario”. Secondo la senatrice “con questo riordino, si amplifica il divario tra Abruzzo interno e la costa e si evidenzia, sempre più, la vocazione di D’Alfonso e della sua giunta a colpire il centro Abruzzo”.