PRATOLA, CHIESTA ASSEMBLEA PUBBLICA SU PROGETTO AUTOSTRADALE

Una pubblica assemblea per informare la cittadinanza sul progetto di variante autostradale e sulle conseguenze che ne scaturirebbero a danno dell’intero comprensorio peligno è stata proposta dal Gruppo consiliare “Pratola innanzitutto, Pratola soprattutto”. I due consiglieri comunali Antony Leone e Antonio Di Nino sottolineano nella proposta al sindaco Antonio De Crescentiis che “quella che in origine poteva apparire come un’idea di massima, si sta rivelando un progetto pensato e realizzato ormai da tempo e tenuto all’oscuro di tutti i cittadini dei territori interessati. Tanto ne stiamo ravvisando la concretezza su questo assurdo progetto che proprio nella giornata di ieri era stata addirittura calendarizzata all’ordine del giorno della Giunta Regionale una delibera relativa proprio il suddetto progetto. Probabilmente una delibera di indirizzo che avrebbe evitato finanche la discussione in Consiglio regionale”. Per i due consiglieri comunali “l’argomento è così delicato che non si può più rimanere in attesa che le decisioni vengano, come al solito, calate dall’alto ed in totale dispregio delle voci dei singoli territori. Non è più tollerabile l’arroganza di chi crede di imporci decisioni che si stanno rivelando esclusivamente dannose per le nostre popolazioni.
Non si può neanche pensare di concertare per ottenere contropartite perché nessuna contropartita potrebbe mai compensare il danno che subiremmo dalla realizzazione di un simile progetto”. Leone e Di Nino concludono osservando che è indispensabile porre in atto tutte le iniziative utili e necessarie a scongiurare la realizzazione di un progetto che sarebbe solo dannoso per l’economia peligna e per la sopravvivenza stessa del comprensorio.