LA MUSICA TZIGANA DEI TARAF DE GADJO AL RIFUGIO ACQUA DEGLI UCCELLI APRE IL DECIMO MUNTAGNINJAZZ FESTIVAL

Con un’escursione fino al Rifugio Acqua degli Uccelli, nel territorio di Bugnara, ed il concerto in quota dei Taraf de Gadjo salirà il sipario quest’anno sulla X edizione del Muntagninjazz festival, la kermesse musicale che fin dall’esordio riesce a coinvolgere e appassionare ogni anno migliaia di spettatori, residenti e turisti che trascorrono il periodo estivo nel Centro Abruzzo.

Sabato 23 luglio, toccherà alla band musica zigana aprire il ricco programma del cartellone 2016. Lo spettacolo è incentrato sulla musica Romanì, quella tipica dell’area compresa tra Ungheria, Romania e Russia. A questi motivi si aggiungono brani della tradizione Klezmer e Manouches (Gypsy Jazz). “Siamo ben coscienti che, come per tutta la musica etnica, la musica dei Rom sia possibile solo “interpretarla” senza cercare di fare una cattiva copia del loro modo di suonare assolutamente originale e inimitabile…abbiamo cercato, quindi, di esprimerla a “nostro modo” e farla vivere così come noi la sentiamo” spiegano i componenti del gruppo.  I “Taraf de Gadjo” con le loro suggestive interpretazioni della musica Romanì cercano di trasmettere quel profondo senso di libertà che questa musica riesce ad ispirare, con la forza coinvolgente di ritmi accattivanti e travolgenti, pieni di pathos, di vitalità e di passione. Per seguire l’esibizione della band il ritrovo è fissato per sabato alle 17.30 , in piazza Vittorio Clemente, nei pressi del Municipio di Bugnara, da dove alle 18 partirà l’escursione verso il rifugio Acqua degli Uccelli. “Iniziamo l’avventura di Muntagnijazz con un’escursione, unendo alla bellezza dei luoghi naturali il fascino dato dall’ascolto di ottima musica” sottolinea Valter Colasante presidente dell’associazione culturale Muntagninjazz “ogni escursione sarà dedicata alla conoscenza delle peculiarità dei luoghi naturali che vengono attraversati”. L’inizio dell’escursione è alle 18. Il concerto avrà inizio alle 20.30 al Rifugio Acqua degli Uccelli, dopo un cammino di due ore circa per un percorso di quattro chilometri e mezzo. I partecipanti saranno affidati alla guida ambientale Simone Di Benedetto, che illustrerà gli aspetti naturalistici dei luoghi attraversati dall’escursione. Subito dopo il concerto seguirà la cena al costo di 10 euro. Anche il ritorno, come l’andata, è previsto a piedi.  Per ulteriori informazioni e per le adesioni ci si può rivolgere al recapito di telefono cellulare 349.3820481 oppure si può inviare un messaggio in posta elettronica all’indirizzo [email protected]