INTEGRAZIONE DISABILI, ARRIVA “IL GIOCO CHE SPIAZZA” IN CINQUE PAESI PELIGNI

L’inserimento sociale dei ragazzi disabili è lo scopo del progetto chiamato “il gioco che spiazza”, un progetto di animazione sociale nelle piazze di cinque paesi della Valle Peligna condotto dai ragazzi diversamente abili dei quali gli educatori della Cooperativa Horizon Service, promotrice dell’iniziativa in collaborazione con Fantacadabra  Cooperativa Sociale, si prendono cura quotidianamente.  “Il gioco che spiazza” sarà ospitato a Corfinio, Anversa degli Abruzzi, Pettorano sul Gizio, Pacentro e Cansano – e prevede l’arrivo nelle piazze di un Ludobus contenente i giochi creativi in legno costruiti dai ragazzi del CAG di Corfinio e messi a disposizione di tutta la collettività, dai bambini agli anziani, i quali possono partecipare liberamente e gratuitamente alle attività individuali o di gruppo. Si tratta di giochi che sorprendono per la loro semplicità, ma che diffondono la cultura dell’aggregazione e del gioco autentico, in contrapposizione con i moderni giochi industriali o elettronici, che spingono all’isolamento.

Il progetto si ispira all’articolo 31 della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’infanzia, che riconosce il diritto al gioco come strumento di crescita e partecipazione alla vita sociale e culturale del fanciullo, e nasce all’interno delle attività del Centro di Aggregazione Giovanile di Corfinio, gestito dalla Horizon Service Società Cooperativa Sociale.Nel Centro si sono svolti laboratori di progettazione e costruzione di giochi in legno, durante i quali i ragazzi disabili hanno dato ancora una volta dimostrazione di possedere grandi capacità di integrazione e adattamento superando le diversità e facendo “piazza pulita” da tutti i pregiudizi che tendono ad emarginare i ragazzi diversamente abili.“Il gioco che spiazza” ha anche l’obiettivo di restituire le piazze alla collettività, sottraendole agli automezzi e restituendo loro la funzione aggregativa e di incontro che le caratterizza.

Il primo appuntamento de “Il gioco che spiazza” è fissato per domani – mercoledì 20 luglio 2016 – a Corfinio, nella piazza principale del paese, dalle 18 alle 20, come omaggio alla comunità dove il progetto è nato. Successivamente martedì 26 luglio sarà la volta di Anversa degli Abruzzi presso la Riserva Naturale Regionale – Oasi WWF Gole del Sagittario dalle 10 alle ore 13.

In agosto, invece, sono per ora previsti altri tre appuntamenti: il 5 presso la Riserva Naturale Regionale Monte Genzana a Pettorano sul Gizio dalle 17 alle ore 20 in occasione della Festa degli Amici della Riserva;il 13 in Piazza del Popolo a Pacentro dalle  17alle ore 20 in collaborazione con l’Associazione Il Coraggio delle Idee;il 14 agosto nella piazza principale di Cansano dalle  17 alle ore 20 in collaborazione con la Pro-Loco locale.

Enti pubblici, associazioni, pro-loco, comitati, istituti scolastici di ogni ordine e grado (pubblici e privati), parrocchie e oratori, aziende e privati possono ospitare e richiedere “Il gioco che spiazza” contattando il coordinatore del progetto, Santo Cicco, al numero 345 3107763 o all’indirizzo e-mail [email protected].