TROVATO PRIVO DI VITA IN CASA QUARANTAQUATTRENNE SULMONESE

E’ stato trovato privo di vita nella sua casa a Sulmona, Max Canale, quarantaquattrenne sulmonese. A fare la drammatica scoperta, intorno alle 16 di oggi, è stata la sua compagna, la quale, dopo aver provato a contattarlo più volte telefonicamente, senza ricevere risposta, si è recata nella sua abitazione, bussando ripetutamente, ma invano. Preoccupata avrebbe aperto con le chiavi trovando il corpo del suo fidanzato riverso sul pavimento della cucina. Subito ha chiamato l’ambulanza, ma i soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Secondo le prime informazioni, sembra che la morte risalga all’ora di pranzo di ieri. In un primo momento, essendo sconosciute le cause della morte, il caso sembrava avvolgersi nel mistero. Solamente la ricognizione cadaverica effettuata dal medico legale ha stabilito che a stroncare la vita dell’uomo, che viveva da solo, sarebbero state cause naturali. Probabilmente sarebbe stato colto da infarto fulminante mentre stava pranzando, senza avere nemmeno il tempo di chiedere aiuto. La salma è stata restituita ai familiari per le celebrazioni dei riti funebri. Ad occuparsi del caso sono carabinieri.IMG_9062 (1)