SANTILLI VUOLE LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO COMUNALE: O LUI O “SALTA TUTTO”

E’ bastata poco più di una settimana per provocare tensioni in seno alla maggioranza, ancor prima della seduta del Consiglio comunale, che inaugurerà l’era Casini, convocata per il prossimo 7 luglio. Il consigliere comunale Luigi Santilli, eletto nella lista Sulmona al Centro, pretende con decisione la presidenza del Consiglio comunale. Un’aspirazione nutrita già nella passata consiliatura, quando gli venne preferito però Franco Casciani. E deluso Santilli decise di passare all’opposizione della maggioranza guidata allora dal sindaco Peppino Ranalli. Adesso Santilli ha puntato di nuovo i piedi. Chiede a gran voce la poltrona di presidente dell’assemblea di palazzo San Francesco. Altrimenti sarà pronto ad aprire una vertenza nella maggioranza appena uscita dalle elezioni, rischiando di innescare subito tensioni e provocare litigi sicuramente dannosi. L’autocandidatura di Santilli non riscuoterebbe peraltro il gradimento necessario nella stessa maggioranza ed anche il modo di porre la sua candidatura sembra rendere Santilli poco idoneo ad un ruolo di equilibrio come quello che si richiede al presidente del Consiglio comunale. Dunque anche questa volta il sogno di Santilli rischia di naufragare.

La precisazione di Santilli clicca