AD ANVERSA AL VIA L’ESPERIMENTO DEL BARATTO AMMINISTRATIVO

Tra i comuni del comprensorio è Anversa a sperimentare per primo il baratto amministrativo. Il cittadino offre un servizio di pubblica utilità all’ente comunale ottenendo in cambio una riduzione dei tributi Imu, Tasi, Tari, Ici e del servizio idrico. Non tutti i cittadini però possono accedere al baratto amministrativo, previsto soltanto per alcune categorie, sulla base dell’Isee, secondo quanto stabilito dalla delibera consiliare che dai primi di giugno ha introdotto questa novità nel piccolo centro della Valle Sagittario. “Le adesioni al baratto non sono moltissime finora ma è importante che questo esperimento sia stato avviato” ha commentato il sindaco Gianni Di Cesare. Gli interessati possono rivolgersi al Comune per informazioni più dettagliate e accertarsi di poter accedere al baratto amministrativo, armandosi di buona volontà per pulire aree verdi pubbliche o per prestare cure a determinati luoghi del paese o per qualsiasi altro servizio necessario alla collettività.