I GIOVANI LASCIANO SULMONA E LA POPOLAZIONE INVECCHIA

Cresce l’emigrazione dei giovani dalla città e la popolazione sulmonese continua ad invecchiare. La tendenza viene confermata da una recente rilevazione compiuta dall’economista Aldo Ronci. Nel 2015 la città ha perso 298 residenti in gran parte giovani, rispetto al 2014. Nella fascia 0-17 anni, rispetto al 2014, la città ha perso 74 abitanti, diminuendo in questa fascia del 2,18%. Segno meno anche nella fascia 18-34 anni, con la perdita di 119 abitanti pari al 2,77%. Le perdite maggiori sono quelle che riguardano la fascia di età tra i 35 e 49 anni, con un decremento di 222 abitanti (-3,98%). In crescita sono solo le cifre che riguardano le fasce di età più adulte ed anziane. Un aumento dello 0,11% (6 abitanti) tra i 50 e 64 anni di età e dell’1,81% (111 abitanti) nell’ultima fascia di età, quella tra i 65 e oltre. Sulmona da 24.855 abitanti registrati al 31 dicembre 2014, un anno dopo, al 31 dicembre 2015 ha fatto registrare 24557 abitanti. La crisi economica che affligge da decenni la città costringe i giovani a riprendere la strada dell’emigrazione, per cercare lavoro altrove, mentre la città diventa più “ospitale” per adulti e anziani. Una tendenza preoccupante, da non sottovalutare e sulla quale vale la pena riflettere.