IL COMUNE DI POPOLI SI TINGE DI ROSA, CINQUE DONNE NEL CONSIGLIO COMUNALE

Dopo una lunga campagna elettorale i cittadini riconfermano alla guida del Comune di Popoli Concezio Galli e la lista Popoli Democratica, lista civica di riferimento PD, che conquista otto consiglieri comunali su dodici ottenendo con 1771 voti , il 57% dei voti validi. Le liste di opposizione si dividono equamente i quattro seggi destinati alle minoranze.
Alla lista Prima Popoli Lattanzio Sindaco vanno 805 voti con il 25,59% dei consensi e conquista due consiglieri comunali. I cittadini del M5S, come amano definirsi, scesi in campo per la prima volta ottengono un buon risultato con 570 voti ed il 18,12 % dei consensi; anche loro saranno rappresentati in consiglio comunale da due consiglieri di minoranza.
Altre comunque sono le vere novità scaturite da queste elezioni amministrative nel Comune Popolese. La prima novità nel panorama politico popolese è che il Consigliere eletto con il più alto numero di voti è una donna, Loredana Oliva Di Stefano, voluta fortemente in lista dal Sindaco Concezio Galli, che sbaraglia ottenendo 416 preferenze, 8 in più dell’onorevole Antonio Castricone che si ferma a 408; un dato da non sottovalutare negli sviluppi futuri della vita interna al Partito Democratico popolese e della nuova Giunta Comunale. La novità di essere una donna la prima dei consiglieri eletti sia all’interno della lista del PD che all’interno del consiglio comunale evoca grande soddisfazione, ma riscopre anche le recenti polemiche sorte all’interno dei Democrat che sembrano non ancora sopite. Oltre alla Di Stefano, faranno parte del nuovo consiglio comunale altre due donne: la vicesindaco uscente Giulia La Capruccia e Lucia Silvia Pescara. Clamorosamente bocciati dagli elettori due assessori della giunta uscente, Giovanni Diamante e Davide Vincenzo, che non vengono rieletti. Nelle liste di minoranza risultano elette altre due donne, la giovane diciottenne Vanessa Combattelli per la lista Prima Popoli Lattanzio Sindaco con 147 preferenze, la più giovane consigliera enella storia del Consiglio Comunale popolese e Gabriella Lepore eletta con 121 preferenze nella lista Popoli Ai Cittadini – Guerino di Virgilio Sindaco (M5S).
Dunque saranno cinque le donne presenti nel prossimo consiglio comunale un chiaro segnale che i cittadini elettori mandano ai partiti politici locali affidando di fatto alle donne il futuro della città con l’indicazione e la speranza che sappiano affrontare e risolvere gli annosi problemi in cui versa Popoli con più concretezza, competenza e passione dei loro colleghi uomini.
Ivan Lyoi