INCROCIO PERICOLOSO VARIANTE, RESIDENTI CHIEDONO SOLUZIONI IMMEDIATE

Ora i residenti di via Cappuccini chiedono marciapiedi più sicuri, non più a livello della strada, così da tutelare meglio l’incolumità dei pedoni, un semaforo che finalmente regoli il traffico all’incrocio con la variante alla Statale 17 e rallentatori di velocità su via Cappuccini, nelle vicinanze dell’incrocio. Le richieste dei residenti, accompagnate dalla protesta, arrivano a pochi giorni dal grave ennesimo incidente avvenuto su quel tratto di strada. “Siamo ancora spaventati e preoccupati dall’ultimo incidente che solo per un caso fortuito non ha provocato vittime e conseguenze più gravi” dice l’anziana proprietaria della casa danneggiata dall’impatto del mezzo pesante. “Qui passano pedoni, ciclisti e tante automobili, giorno e notte – ripete – non possiamo vivere con l’ansia e la paura che da un momento all’altro avvengano altri incidenti, sono decenni che lamentiamo questa situazione ma restiamo puntualmente inascoltati e nessuno provvede a misure di sicurezza”. L’anziana racconta di automobili e camion che percorrono di continuo questa strada, spesso a grande velocità, senza minima prudenza ed entrano ed escono da quell’incrocio anche in modo spericolato. Ma controlli non ce ne sono quasi mai e misure di sicurezza ancor meno. La donna ricorda di aver visto con i propri occhi tanti incidenti, anche mortali. “Non si può restare indifferenti davanti a scene strazianti – conclude – mi auguro che l’ultimo caso svegli le autorità competenti, a cominciare dal prossimo sindaco, perché si adoperi per evitare altre tragedie”.