E’ DI DOMENICO PACE DI VITTORITO IL MIGLIOR VINO FATTO IN CASA

Domenico Pace si conferma il contadino più bravo nel preparare il vino fatto in casa, quello che non si trova in commercio, quello che arriva direttamente dalle piccole cantine ricavate nei fondaci delle abitazioni. Pace, infatti, ha bissato la vittoria dello scorso anno e il suo rosso ha messo d’accordo sia i sommelier professionisti dell’Onav e dell’Ais, sia la giuria popolare composta dai commensali che hanno partecipato alla manifestazione giunta alla quinta edizione. Premi sono arrivati anche per Massimo Cianfaglione di Bagnaturo che ha vinto tra i bianchi e per Vincenzo Campagna di Corfinio primo tra i vini rosati.
Organizzatore e protagonista assoluto della manifestazione, Alessandro Lucci del Movimento Zoe che, insieme a Salvatore Margiotta dell’Agriturismo “Casina Italica”, di Corfinio sostengono ormai da cinque anni questo gioco-concorso per dare attenzione alla pratica dell’autoproduzione alimentare per evitare l’abbandono delle terre fertili e mantenere vive le ataviche tradizioni culturali locali. “Mettersi in gioco” afferma Lucci “per i piccoli produttori vuol dire non solo migliorarsi come vinificatori, ma anche sviluppare un senso critico nei confronti dei prodotti industriali e così creare dei consumatori attenti ai prodotti genuini e locali. Sono gli orti e le piccole vigne a caratterizzare il paesaggio rurale”. Sono stati una trentina i vini che i bravi sommelier dell’Onav e dell’Ais hanno assaggiato in rapida successione: prima i bianchi, quindi i rosati per finire con i rossi. “All’inizio non c’era tutta questa volontà di coltivare la vigna”, spiega il vincitore Domenico Pace, “poi, piano piano la passione e i tanti terreni di Valle Caprelle a Vittorito ereditati da mio padre, mi hanno convinto a provarci ed ora, eccomi qui con l’obiettivo di poter creare una vera e propria produzione con una mia etichetta, sempre nel segno della qualità e della genuinità che sono gli aspetti principali che ogni produttore dovrebbe conseguire”. Alla manifestazione ha partecipato anche il noto pittore pratolano, Silvio Formichetti che ha regalato al vincitore una mattonella dipinta nel suo classico e inconfondibile stile.

Un momento della manifestazione
Un momento della manifestazione

 

Alessandro Lucci con i sommelier dell'Onav
Alessandro Lucci con i sommelier dell’Onav
Alessandro Licci con il vincitore tra i rosati Vincenzo Campagna
Alessandro Licci con il vincitore tra i rosati Vincenzo Campagna
Alessandro Lucci premia Domenico Pace, vincitore tra i rossi e primo anche per la giuria popolare
Alessandro Lucci premia Domenico Pace, vincitore tra i rossi e primo anche per la giuria popolare
Un momento della premiazione
Un momento della premiazione
I sommelier che hanno giudicato i vini e gli organizzatori posano per la foto di rito
I sommelier che hanno giudicato i vini e gli organizzatori posano per la foto di rito