SLOW FOOD DAY, DA SULMONA FESTA ITINERANTE CON MERCATINI E DEGUSTAZIONI PRODOTTI ABRUZZESI

Conoscere e degustare i prodotti locali targati Slow Food e i legumi figli della terra abruzzese è lo scopo dell’iniziativa che, tra mercatini, assaggi, storie e leggende legate alla tradizione gastronomica locale raccontata direttamente dai produttori, si svolgerà nei nuovi spazi dedicati alla buona tavola nel supermercato PingueConad di via Sallustio sabato mattina 16 aprile. Comincia la festa itinerante per i trent’anni di Slow Food che terminerà sabato e toccherà anche Pettorano e Prezza.  Tra le prelibatezze tipiche d’Abruzzo non mancheranno il Grano di Solina dell’Appennino abruzzese, la Mortella di Campostosto, Oliva Monicella della Valle Roveto, Canestrato di Castel del Monte, lenticchie di santo Stefano di Sessanio, Fagiolo di Paganica,  Peprone dolce di Altino, Uva Montonico di Campotosto, ventricina del Vastese, Salsicciotto Frentano. Alle 11 al via il Laboratorio del Gusto teso a valorizzare i legumi nell’anno internazionale Fao dedicato proprio a questi prodotti della terra. E’ un’occasione per incontrarsi, chiedere, confrontarsi, presentare proposte o iniziative, avvicinandosi all’attività dell’associazione, secondo Giorgio Davini, fiduciario Condotta Peligna che porta avanti la difesa del cibo “Un consumatore informato” afferma “è un prezioso difensore del pianeta e solo insieme possiamo tutelare la biodiversità e assicurare un mondo migliore alle future generazioni: abbiamo bisogno di terreni fertili, specie vegetali e animali, meno sprechi e più diversità, meno cemento e più bellezza. Vogliamo riscoprire la gioia di stare insieme e della convivialità”.  Tema dello Slow Food Day è “voler bene alla terra”, leitmotiv di Terra Madre Salone del Gusto 2016, in programma a settembre a Torino. Prodotto simbolo di questo Slow Food Day peligno” sono appunto i  legumi di antiche varietà abruzzesi che sono di recente divenuti Presidi Slow Food.

Alle 16:30 la festa prosegue presso il Castello Cantelmo di Pettorano sul Gizio per il convegno dal titolo: Il maiale fatto in casa: la genuinità della carne per preservare la tradizione – Il domestico maiale, giunto ormai all’ottava edizione.

Un convegno ed una visita/degustazione  alla Cantina Praesidim di Prezza è l’appuntamento di  domenica alle 10:30, con degustazione di importanti annate dell’azienda per concludere, come si conviene per le feste importanti, con un classico pranzo “prezzano” presso il ristorante Villa Letizia, a base di zuppa e carciofi.

(per info e prenotazioni Mail: [email protected] – Tel 393.6132492)