DROGA, SECONDO ARRESTO A PRATOLA IN TRE GIORNI

E’ finito ai domiciliari ieri sera Leonard Peqini, 23enne di origini albanesi, residente da tempo a Pratola Peligna, nella cui abitazione è stato trovato oltre un etto di cocaina purissima all’interno dello scantinato. Droga che avrebbe consentito il confezionamento di oltre 200 dosi che sarebbero state pronte per essere smerciate sul mercato nei prossimi giorni. Secondo arresto a Pratola in tre giorni, dopo l’operazione antidroga condotta nella sera di venerdi scorso nel palazzo di via Valle Madonna, che ha portato all’arresto di un trentenne anch’egli di origini albanese, come un altro giovane sottoposto ai domiciliari nello stesso condominio dallo scorso novembre, con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Prosegue l’attività di contrasto al traffico di droga pesante che i Carabinieri di Popoli, in stretta sinergia con con i colleghi del Nucleo Operativo di Sulmona e con le unità Cinofile Antidroga dei Carabinieri di Chieti.  “L’arresto di ieri sera è stato un altro importante risultato conseguito grazie all’azione corale ed alla forte sinergia info-investigativa che c’è tra la Compagnia di Popoli e quella di Sulmona” afferma il capitano Antonio Di Cristofaro, che guida la compagnia dei carabinieri di Popoli. 

 

Available for Amazon Prime