LA PRO SULMONA INCASSA UN PUNTO CHE MUOVE LA CLASSIFICA

Pro Sulmona e Penne non si fanno male nella gara di cartello della prima giornata del girone di ritorno. Gli ovidiani, terzi in classifica, ospitano la capolista con l’intento di fare punti per poter rimanere sia in zona play off e sia in scia con gli uomini di mister Castellano. In una gara intensa, ma povera di emozioni, ai punti vincerebbero gli ospiti, che hanno costretto l’estremo difensore Gaudino a un paio di parate eccezionali; ma il Sulmona ha tenuto bene il campo, e non ha mai dato l’impressione di soffrire anche dopo l’ingenua espulsione di Alberto Di Girolamo. Il primo sussulto è di marca locale: Tadic parte in percussione da metà campo, semina scompiglio in area e dal fondo appoggia in mezzo, ma l’accorrente Cissè arriva in ritardo per appoggiare il pallone in porta. Risponde il Penne, con una verticalizzazione improvvisa per l’esterno destro Pasta, che conclude da buona posizione ma vede chiudersi la porta da un grane intervento di Gaudino. Al ventesimo è ancora Tadic a mettere in apprensione la retroguardia ospite, recuperando un pallone sulla trequarti e calciando di poco alto da posizione defilata. Nella ripresa il Sulmona reclama un calcio di rigore: i biancorossi ribaltano l’azione dopo un corner battuto dagli ospiti, il velocissimo Di Girolamo riceve palla, fugge a Cacciatore e viene atterrato dal portiere Cantagallo in area; per Paterna è simulazione e ammonisce l’attaccante biancorosso. Il cartellino peserà molto, perchè lo stesso Di Girolamo alla mezz’ora riceve la seconda ammonizione per una sciocca trattenuta ai danni di Reale a metà campo, e viene mandato anzitempo sotto la doccia. Poco prima il Penne sfiora il vantaggio con Mucci, che riceve sulla da Di Bartolomeo, e a pochi metri dalla porta calcia violentemente, ma è strepitoso Gaudino ad alzare in angolo. L’ultima emozione della gara è sempre targata dall’accoppiata Di Bartolomeo-Mucci: il terzino si accentra e calcia in porta, l’attaccante ospite devia la conclusione mandando il pallone alto. Per il Sulmona un buon punto che muove la classifica, mentre il Penne rallenta la sua corsa alla promozione diretta.

PRO SULMONA – PENNE: Gaudino, Di Carlo, Alfini, Bedjeti, Tuzi, Zaurrini, Tadic (43’st D. Di Girolamo), Zazzara (17′ st Di Michele), Cisse (35′ st Cavasinni), Morelli, A. Di Girolamo. A Disp.: Bighencomer, Moroni, Finocchi, Moscetti. All. Cau

PENNE: Cantagallo, Di Bartolomeo, Cacciatore, Serafini, Di Simone, Xhepa, Pasta (22′ st Di Pietro), Reale (44’st Ciarelluti), Mucci, Di Properzio, Coletta. A Disp.: Crescia, Di Teodoro S., Di Teodoro G., Di Campli, Cervoni. All. Castellano

Arbitro:Roberto Paterna di Teramo (Papa di Chieti e Pellicciotta di Lanciano)

Note: ammoniti: Zaurrini, A. Di Girolamo (S), Cacciatore, Serafini, Di Simone, Reale (P)
Espulsi: al 30’st A. Di Girolamo per somma di ammonizioni.

Angoli: 0-5 Recuperi: +2; +4

Valerio Di Fonso