NESSUNA TRACCIA DELL’ANZIANA SCOMPARSA, IL RACCONTO DEI FAMILIARI

Ancora nessuna traccia dell’anziana scomparsa il 5 gennaio scorso, da quando sono scattate le ricerche in tutto il territorio sulmonese e proseguiranno anche domani, per il quinto giorno di seguito. Giuseppa Mancuso, 88 anni, secondo il racconto dei familiari, era uscita di casa la mattina presto alla viglia dell’epifania, senza dire nulla a nessuno, dato che in casa era sola, in quanto la figlia, la quale vive con lei nell’abitazione di piazza Iacovone, era uscita alle 8.30. Indossava un cappotto nero (che non usava abitualmente), un fazzoletto sulla testa legato sotto il mento (come faceva sempre), aveva con sè un bastone (in quanto ha un problema al piede e zoppica) e l’ombrello. Niente borsa, nemmeno i documenti, il portafogli, e soldi che sono stati trovati in casa insieme alle sue chiavi. “Solitamente quando usciva chiudeva la porta con due mandate, mentre al ritorno a casa di sua figlia la porta è stata trovata non chiusa a chiave. Abbiamo dedotto che l’abbia tirata dietro di sè e sia andata via. Stranamente, perchè non lo faceva mai” spiegano la nuora dell’anziana, insieme ai nipoti e al figlio, chiamati  urgentemente pomeriggio nell’Unità di Comando Locale, il punto di riferimento allestito nel piazzale vicino via De Gasperi, al fine di riconoscere una fototessera con l’immagine di un bambino che i cani dell’unità cinofila avevano rinvenuto vicino il cimitero, con la speranza che sarebbe potuta essere una traccia utile riconducibile alla signora. Purtroppo invano. Proprio di tracce non se hanno ancora. “E’ sempre stata una donna determinata e forte, non crediamo possa aver camminato a lungo. Chiedeva spesso di essere accompagnata al cimitero, dove è sepolto suo marito, ma l’avevamo accontentata già due giorni prima che andasse via” proseguono i familiari nell’intervista. “La stiamo cercando ovunque. Non capiamo dove possa essere finita. Temiamo davvero che le sia successo qualcosa di brutto. Non ha mai fatto un gesto del genere. Qualche volta è capitato che in famiglia si discutesse, ma erano normalissime discussioni che accadono in tante case” continuano la nuora e i nipoti.  Dalle indagini effettuate dalle forze dell’ordine, l‘anziana sembra che non abbia potuto salire su una corriera o su un treno, per partire chissà dove. Non si esclude, però, alcuna ipotesi, nemmeno quella che abbia potuto usufruire di un passaggio in auto di qualcuno o, nel peggiore dei casi, che abbia potuto commettere un insano gesto.  Anche alcuni vicini di casa la descrivono come una persona tranquilla, che hanno visto passare quotidianamente sotto i loro palazzi. Tutto il quartiere è in ansia per la signora Giuseppa, come i negozianti della zona, nei cui locali questa mattina non si parlava d’altro. Tutta la comunità è in apprensione e si spera la donna possa essere trovata sana e salva.

I Vigili del Fuoco di Sulmona, insieme ai funzionari del comando dell’Aquila, in collaborazione con la Forestale, i Carabinieri, la Polizia, i volontari della protezione civile, con l’ausilio delle unità cinofile arrivate da fuori città e gli elicotteri che continuano a sorvolare la Valle Peligna hanno ispezionato diverse zone della città, dal cimitero (più volte già dalla notte tra il 5 e 6 gennaio), alle cunette e anfratti, scandagliata la zona di Colle Savente, la Statale 17 nei pressi dell’area di servizio verso Pettorano, il fiume Vella, battendo tutte le piste possibili. Controllati anche edifici e casolari abbandonati, in cui ipoteticamente la donna potrebbe essersi rifugiata, dato che nel giorno in cui aveva fatto perdere le sue tracce pioveva e c’era la nebbia.  Sono arrivate anche segnalazioni da parte di alcuni sulmonesi, che l’avrebbero notata in diverse  vie della città, ma non sembrano trovare riscontri positivi.  “Sembra essere sparita nel nulla” continuano a commentare i familiari, scuotendo la testa. Non si danno pace e vogliono lanciare l’appello anche a livello nazionale, tanto da aver contattato anche la redazione di “Chi l’ha Visto”, la trasmissione di Raitre. Anche se le speranze sembrano affievolirsi, si continua a cercare la signora Giuseppa Mancuso.

foto01

image

 

FOTO04

 

Available for Amazon Prime