ESENZIONI TICKET SANITA’ ANCHE PER FAMILIARI DI UTENTI DISOCCUPATI E A BASSO REDDITO (Video)

 

 

Anche i figli e i familiari dei disoccupati e di quelli che non raggiungono i limiti di reddito hanno diritto all’esenzione del ticket sanitario. Lo ha stabilito il giudice di Sulmona Anna Maria De Santis che ha condannato la Asl al rimborso delle spese sostenute da una donna disoccupata per l’acquisto di alcune medicine che prevedevano il ticket d’esenzione. La sentenza è stata emessa nei giorni scorsi e apre la porta a una serie di ricorsi visto che sono 1500 le persone interessate nella sola Asl L’Aquila, Sulmona Avezzano. “Il principio che emerge dalla sentenza”, spiega il segretario regionale del Tribunale per i diritti del malato, Aldo Cerulli, ” lo rimbalzeremo anche nelle altre Asl abruzzesi e poi in ambito nazionale chiedendo al ministro Lorenzin di adeguare la normativa all’indirizzo dei giudici per risolvere una volte per tutte i casi e le contraddizioni che vedono al centro del problema persone che non fanno la dichiarazione dei redditi perchè senza lavoro o con basso reddito”. Il caso giudiziario è stato curato dall’avvocato Catia Puglielli, al quarto ricorso vinto nei confronti della Asl.

Available for Amazon Prime