VIA AVEZZANO IN CONDIZIONI PRECARIE, ENNESIMA PROTESTA DEI RESIDENTI A SINDACO E ATER

Restano precarie le condizioni di via Avezzano, tra le strade principali del popoloso quartiere Cappuccini. E i residenti chiedono un incontro con i responsabili dell’azienda Ater, che gestisce gran parte degli alloggi di quella zona e con il sindaco Giuseppe Ranalli. Questa mattina Franco Toppa, portavoce del comitato residenti, ha presentato al sindaco le proposte dei residenti per migliorare le condizioni di via Avezzano. Anzitutto si propone la sistemazione del piazzale nei pressi del complesso degli alloggi Ater, con parcheggio delimitato da strisce e alberi. Quindi si propone una migliore sistemazione dei cassonetti per i rifiuti, la sistemazione del verde pubblico, la sistemazione della via con bitume stradale, per eliminare le decine di buche sparse, un’illuminazione più adeguata, l’installazione di telecamere per la videosorveglianza, una vigilanza più assidua della Polizia locale per risolvere i problemi e disagi legati alla sosta selvaggia. “Resta irrisolto il nodo fondamentale della natura giuridica di via Avezzano, vale a dire se sia o no strada privata” ha concluso Toppa, invitando gli amministratori comunali a “prestare attenzione e misure adeguate rispetto ai problemi segnalati già indicati in passato e da anni senza soluzione”.