ASSUNZIONE DI DUE CUSTODI DEL MUSEO, LA CIVITA: LA PROCEDURA VA ANNULLATA

La procedura di mobilità esterna avviata in questi giorni dal Comune, per l’assunzione di due lavoratori della categoria disabili, come custodi del museo, deve essere annullata, con effetto immediato. A chiederlo è il capogruppo consiliare di Forza Italia, Luigi La Civita.“La procedura messa in atto non è prevista per legge – sostiene il consigliere comunale – temiamo perciò distorsioni”. “Non è accettabile che per scelte assurde vengano escluse dalla selezione di due posti di lavori una platea di portatori di disabilità comunque aventi diritto – continua La Civita – anziché fare politica di questi tempi a palazzo S.Francesco ci vediamo costretti a svolgere un ruolo di garanti della legalità”. L’esponente di minoranza ricorda che già nell’agosto scorso intervenne sulla stessa procedura e la giunta comunale dovette fare marcia indietro. “Adesso siamo intervenuti di nuovo per scongiurare che la procedura si svolga nell’illegittimità” conclude il capogruppo consiliare FI.