LA PRO SULMONA FRENATA IN CASA DAL VASTO MARINA

La Pro Sulmona impatta contro il Vasto Marina e perde il primato della classifica scivolando al secondo posto in campionato da condividere con Penne, Casalbordino e River Casale. I sulmonesi partono meglio, prima con Letta e poi con Zurrini, ma gli assalti degli uomini di Cau sono imprecisi e non trovano la porta difesa da Villamagna. Il Vasto fa la sua partita, e al quarto d’ora è solo un grande intervento di Gaudino a dire di no a Madonna. Il palleggio degli ospiti cresce d’intensità e cinque minuti più tardi è lo stesso Madonna a trovare la rete che decide le sorti della gara, battendo Gaudino e portando gli adriatici in vantaggio. La Pro avrebbe la palla del possibile 1-1, ma Pizzola da buona posizione non riesce ad angolare la sua conclusione e Villamagna con grande reattività salva il risultato. Nel finale della prima frazione la Pro Sulmona parte all’arrembaggio: prima Tuzi sfiora la traversa da angolo di Bovino, poi è Di Girolamo che con il suo colpa di testa non inquadra la porta difesa da Villamagna. Nella ripresa il copione non cambia. Il Vasto Marina resta in dieci per l’espulsione di Cieri (somma di ammonizioni). L’ultima grande occasione per gli uomini di Cau arriva al 65′ quando alla botta dal limite di Pizzola si oppone un grande Villamagna. Il Vasto fa bottino pieno al Pallozzi. Per i peligni serve rialzarsi dopo i due stop consecutivi maturati nelle ultime due uscite.

Pro Sulmona – Vasto Marina 0-1
Pro Sulmona: Gaudino, Sulli, Alfini, Del Conte (1’st Di Michele), Tuzi, Zaurrini, Moscetti, Zazzara, Letta (12′ pt Pizzola), Bovino, D. Di Girolamo) (24’st A. Di Girolamo). A disp.: Bighencomer, Bedjeti, Shala, Cavasinni. All Cau (in panchina Retico)
Vasto Marino: Villamagna, Pilone, Bozzelli, Galiè, D’Aprile, Di Foglio, Marino (23′ st Di Gennaro), Di Santo (38′ st Piermattei), Cesario, Cieri, Madonna (18′ st Ciccotosto). A disp.: Canosa, Nocciolino, Forte, Muratore. All. Cesario.
Marcatori: 20′ pt Madonna
Arbitro: Di Cola di Avezzano.
Note: ammoniti: Del Conte, Zazzara, Tuzi, A. Di Girolamo (S); Bozzelli, Cieri e Madonna (V). Espulso Cieri per somma di ammonizioni.
Valerio Di Fonso