CALCIO, MARINUCCI “IL MEZZETTI PRONTO PER SABATO. LE POLEMICHE STANNO A ZERO”

Sarà pronto per il 17 ottobre il campo di calcio “Mezzetti”, vicino il piazzale Di Bartolomeo, per le prime partite di campionato delle squadre “minori” di Sulmona. E’ quanto assicura l’assessore allo sport, Luciano Marinucci, che tenta di porre fine alle polemiche scoppiate in questi giorni, soprattutto da parte dei vertici della Asd “Ovidiana”, che avevano minacciato di portare il caso in tribunale, in quanto rimasti senza campo per allenamenti e partite, poichè il “Mezzetti” risulta incompleto e in precarie condizioni. L’associazione sportiva ha protocollato il 5 ottobre la richiesta al Comune per utilizzare lo stadio “Pallozzi” il 17 ottobre,  ricevendo però risposta negativa, in quanto il campo sportivo comunale (principale) è indisponibile “per motivi tecnici organizzativi e per ragioni metereologiche”. Stadio, in realtà, destinato alle gare solamente della prima squadra, ovvero la Pro Sulmona, che milita nella categoria superiore rispetto alle altre sulmonesi, le quali possono usare il “Mezzetti”, come puntualizza l’assessore ai nostri microfoni, anche se non esiste un regolamento al riguardo. Una sorta di tutela e salvaguardia del delicato terreno di gioco, in sostanza. Secondo Marinucci “far giocare l’Ovidiana sabato al Pallozzi creerebbe problemi, dal punto di vista tecnico, per il terreno che diventerebbe impraticabile per la partita del Sulmona prevista il giorno successivo.Inoltre” continua l’assessore ” se si concedesse lo stadio grande a una società, dovrebbe essere fatto anche con tutte le altre realtà sportive. Le pretese e le polemiche per me non hanno motivo di esistere. Per sabato saranno ultimati gli interventi anche con la rullatura del campo di gioco”. Precisa ancora Marinucci che l’Ovidiana era stata autorizzata a giocare sul campo della Potenza dall’inizio, come richiesto dall’associazione stessa. “Su quel prato, in cui giocherà anche l’Aurora, che finora ha disputato le sue gare a Bagnaturo senza polemizzare, vogliamo realizzare il sintetico entro giugno” ha annunciando Marinucci. Una spesa che ammonterebbe a circa 300 mila euro e che potrà essere affrontata accendendo un muto, così da poter realizzare più tribune, quindi con maggiori posti a sedere, spogliatoi sottostanti e la possibilità (e necessità) di impegnare un custode che possa curare anche il palasport adiacente.

 

 

Available for Amazon Prime