LOTTA AL CANCRO, TORNA IL CONCORSO “SCRIVIAMO LO SPORT” IN MEMORIA DI CARLO GRAZIANI

Tona “ScriviAMO lo Sport”, concorso di giornalismo sportivo rivolto ai giovani dagli 8 ai 26 anni,  organizzato, per il secondo anno consecutivo, dall’associazione di promozione sociale “Spazio Pieno” di Castel di Sangro. Un’iniziativa finalizzata a sostenere la lotta contro il tumore devolvendo i ricavati all’Istituto di Ricerca sul Cancro di Candiolo (TO),  dedicata a Carlo Graziani, 24enne di Castel di Sangro, scomparso prematuramente a causa di una grave malattia. La seconda edizione punta a bissare il successo dello scorso anno, quando sono stati in tant a partecipare, inviando numerosi pezzi per un concorso che  si candida a diventare premio di rilevanza nazionale, grazie anche alla vicinanza di affermati personaggi dello sport regionale e dei giornalisti del settore.L’evento quest’anno ha ottenuto il patrocinio della Regione Abruzzo, del CONI Abruzzo e del CONI Molise, del Comune di Castel di Sangro, della Fondazione Carispaq,  della BCC e del Consorzio Skypass Alto Sangro.

L’articolo da scrivere dovrà essere incentrato su un evento sportivo, raccontando sfide e storie di uno sport, improvvisandosi giornalisti  per un giorno. “L’etica fondante è quella di esaltare i sani valori alla base di una manifestazione, dove la comunicazione è intesa non solo come informazione, ma come coinvolgimento, condivisione e trasmissione di emozioni profonde e premiando i giovani che sanno distinguersi per competenze ed originalità.”

Termine ultimo per la consegna degli elaborati sarà il 31 ottobre 2015.  “Vogliamo dare ai ragazzi l’opportunità di partecipare direttamente alla preparazione di una cronaca sportiva e poi di vedere subito i risultati del lavoro svolto” afferma Erminia Scioli, presidente dell’Associazione organizzatrice  “Alberto Rimedio, noto telecronista RAI, mostrerà ai vincitori tutte le attività a monte di una telecronaca di una partita di campionato che i ragazzi potranno seguire dalla Tribuna Stampa dello Stadio Olimpico. L’accesso alla tribuna stampa è purtroppo riservato ai soli maggiorenni, per cui i più piccoli potranno assistere alla partita dalla tribuna Monte Mario. Ai secondi classificato andrà uno skipass stagionale per il comprensorio Aremogna-Pizzalto-Monte Pratello, un’occasione unica per apprezzare il territorio abruzzese e le sue montagne, e per fare sport sugli 80 km di piste da sci. Invitiamo i giornalisti “in erba” a scrivere e ad inviarci gli articoli, vogliamo valorizzare i talenti e abbiamo in cantiere altri premi e sorprese per i più bravi.” Il concorso, nato dal ricordo di Carlo, giovane impegnato nello sport, attento alle attività sociali e appassionato giornalista, nella prima edizione è riuscito ad estendersi a livello nazionale: nel 2014, infatti, il bando ha riscosso consensi andando oltre le aspettative, sia in ordine al numero che alla provenienza dei piccoli giornalisti partecipanti, distribuiti in almeno 5 regioni italiane. I vincitori hanno visitato gli studi di Skysport a Milano e trascorso una giornata nella redazione per comprendere come funziona l’organizzazione di una trasmissione prima della messa in onda, ricevendo preziosi consigli dai giornalisti sulla professione. Fabio Caressa volle dare il suo personale contributo alla premiazione che si svolse a Castel di Sangro nel Settembre dello scorso anno, inviando un  videomessaggio a tutti i futuri giornalisti.

L’articolo, dovrà essere trasmesso via mail alla casella di posta scriviamolosport@libero.it o spedito tramite posta all’indirizzo via A. Balzano, 103, 67031 – Castel Di Sangro, insieme alla scheda di iscrizione al bando, entro il 31 Ottobre 2015. L’Intero bando è scaricabile dal sito www.spaziopieno.it.