SULMONA CAPITALE DELL’ATLETICA CON I CAMPIONATI ITALIANI CADETTI

Sarà l’evento sportivo dell’anno il Campionato italiani Cadetti e Cadette di atletica leggera che Sulmona si appresta ad ospitare negli impianti in località Incoronata i prossimo 10 e 11 ottobre. Sono attese in città circa 2mila 500 persone, tra tecnici, dirigenti, accompagnatori, genitori e atleti i quali, provenienti da tutte le Regioni, saranno circa 1.200. “Il capoluogo peligno  diventa a tutti gli effetti capitale dell’atletica grazie a quest’evento che l’Abruzzo ospita per la prima volta” Ha detto Gino Carrozza dell’associazione Amatori Serafini, nel Comitato organizzatore, che questa mattina nell’ aula consiliare di palazzo San Francesco ha presentato l’evento sportivo in una conferenza stampa alla presenza del sindaco Peppino Ranalli. Si tratta di un progetto di valorizzazione dell’atletica che parte da lontano, ha ricordato il primo cittadini, “con gli investimenti per il miglioramento della pista che permette di ospitare questo grande evento”.  L’alta valenza della manifestazione è stata rimarcata anche dall’assessore allo sport Luciano Marinucci, nell’ottica del turismo sportivo, e dal consigliere provinciale e comunale Roberta Salvati che ha portato il saluto del presidente della Provincia Antonio De Crescentiis. Per la Fidal è intervenuto il consigliere nazionale Roberto Frinolli, medaglia d’oro nei 400 ostacoli agli Europei di Budapest nel ’66. “Dopo il flop dell’atletica azzurra ai recenti Mondiali di Pechino – ha detto Frinolli – non ci scoraggiamo perché guardiamo con attenzione ai giovani e a questi campionati cadetti che rappresentano il futuro della nostra atletica”. Scenderà in campo la migliore rappresentativa abruzzese degli ultimi anni. “Le credenziali sono ottime”. Ha detto il fiduciario tecnico regionale Guido Mariani evidenziando la presenza di quattro atleti di spicco: Manuel Di Primio nei 1.000 metri, Greta Zuccarini nei 300 ostacoli, Valeria Latino e Salvatore Angelozzi nel salto triplo. In gara per l’Abruzzo anche tre atleti dell’Amatori Serafini Sulmona: Vittoria Casaccia (salto in alto); Lorenza Bellei (lancio del disco) e Brayan Di Lorenzo (lancio del martello). Oltre alle gare del 10 e 11 ottobre sono previsti eventi di avvicinamento che coinvolgeranno le scuole. Si comincerà lunedì 5 con un convegno sul turismo sportivo e martedì 6 con un dibattito dedicato a Pietro Mennea che si svolgeranno nell’aula magna del liceo scientifico Enrico Fermi. Nella serata di martedì 6 ci sarà un’apposita conviviale del Panathlon e mercoledì 7 un incontro sulla medicina sportiva nell’aula magna dell’Itis di Pratola Peligna. Venerdì 9 la cerimonia di apertura con la sfilata delle squadre lungo corso Ovidio e gli interventi in piazza Garibaldi. L’organizzazione è supportata da duecento studenti-volontari del liceo Fermi.