ASSENTEISMO, SILVERI: INDAGATI A PRATOLA RISCHIANO IL LICENZIAMENTO

Rischiano il licenziamento i tre dipendenti amministrativi della Asl finiti nel mirino della Guardia di
finanza per assenteismo. La conferma è venuta direttamente dal direttore generale dell’Azienda sanitaria, Giancarlo Silveri, che subito dopo aver appreso il fatto, ha avviato le necessarie verifiche di competenza. “Abbiamo interessato le commissioni disciplinari sia del comparto che della dirigenza”, spiega il manager, “che dovranno valutare il caso esclusivamente sotto il profilo disciplinare, in quanto per quello penale ci sono già
gli organi preposti. In caso di assenze reiterate è prevista la sospensione per un periodo che sarà valutato caso per caso. Se queste assenze dovessero far emergere situazioni gravi che vanno a creare nocumento alla Asl, allora il dipendente potrà essere anche licenziato”. “Mi voglio augurare che quello di Pratola Peligna sia un fatto isolato e che presto emerga la buona fede e l’onestà delle persone coinvolte”, ha concluso Silveri, “In ogni caso non resteremo con le mani in mano. Ogni fatto che accade accende una luce e anche noi, per quanto di nostra competenza, avvieremo controlli mirati per accertare se all’interno della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila vi siano altre situazioni analoghe. Situazioni che se dovessero emergere non esiteremo a denunciare all’Autorità giudiziaria”.

Available for Amazon Prime