CULTURA, SBIC ACCUSA: MARINUCCI ASSESSORE INUTILE

Un assessore inutile, secondo Sbic, l’assessore alla Cultura, Luciano Marinucci. La dura reazione del movimento civico guidato da Alessandro Lucci è venuta subito dopo la presentazione del cartellone dell’estate sulmonese. “E’ inutile un assessore alla Cultura che di cultura in due anni ne ha seminata ben poca, in continuità con il suo predecessore” accusa Sbic, sostenendo che “fare cultura significa utilizzare gli spazi della città (teatro, cinema, biblioteca, strade, piazze, anche periferiche) non per uno spettacolo di tanto in tanto, magari da presenziare con la fascia tricolore ma  creare giorno per giorno nuove forme di espressione, aprire i “luoghi sacri” alla sperimentazione, a chi ha voglia di esprimersi attraverso le più svariate forme artistiche, favorendo l’aggregazione e offrendo nuove prospettive ai più giovani”. Tutto questo però presuppone un progetto ed una visione ampia, secondo Sbic, di cui sono privi gli amministratori comunali che “intendono per Cultura il concedere il patrocinio o il piccolo contributo a questo e a quello, per poterne incassare la riconoscenza al momento del voto”.

Available for Amazon Prime