OROLOGIO DEL CAMPANILE FERMO DA DUE ANNI, INTRODACQUESI “BASTA ASPETTARE, RIPARATELO”

 

Da quasi due anni segna sempre la stessa ora l’orologio dell’antico campanile nella chiesa SS Annunziata di Introdacqua, come se il tempo lì si sia fermato. Tornano alla carica gli abitanti di uno dei Borghi più Belli d’Italia, chiedendo all’amministrazione comunale che venga riparato al più presto uno dei simboli del paese, da troppo tempo rotto e privo di illuminazione. Dopo essersi fatti sentire, ma invano, nei mesi scorsi, gli introdacquesi consegnano al sindaco  Terenzio Di Censo una petizione sottoscritta da oltre 200 persone. “E’ inammissibile” afferma Licia Mampieri tra i promotori dell’iniziativa  “che l’orologio del campanile continui a restare in quello stato. Nonostante le nostre continue sollecitazione nulla è cambiato. Auspico che la nuova amministrazione intervenga al più presto. Abbiamo incontrato il sindaco nei giorni scorsi e ha mostrato al riguardo disponibilità. Ora vogliamo che dalle parole si passi ai fatti. E che non mettano la scusa che i soldi non sono sufficienti, perchè ci risulta che nelle casse comunali ci sia un avanzo di amministrazione, non vincolato dal patto di stabilità, pari a circa 300 mila euro”.

Available for Amazon Prime