SOLIDARIETA’ LOTTA AI TUMORI, TORNA LA MARATONA CIRCOLARE DELL’ASEO

Dopo il successo dello scorso anno, torna la Maratona Circolare dell’Aseo, la manifestazione di solidarietà con i malati oncologici che prevede il sommare insieme chilometri che ogni partecipante percorrerà intorno all’anello di piazza Garibaldi. Obiettivo: donare all’Ospedale di Sulmona una centrifuga per la preparazione di emocomponenti.  Per questa seconda edizione, che si svolgerà il 23 maggio dalle 17 a mezzanotte, i km da raggiungere e superare sono 6273, la distanza tra Sulmona e New York, città che attualmente, dallo scorso febbraio, ospita la piccola Iaia, la bimba di Roccaraso affetta da una rara malattia per la quale il buon cuore di tantissime persone aveva permesso in pochi mesi di raccogliere 800 mila euro, necessari per le cure oltreoceano. “Che possa essere la valida testimonianza della sensibilità e solidarietà della gente ai problemi dei pazienti oncologici e delle loro famiglie” afferma in una nota Paola Tataseo, presidente dell’ Aseo, Associazione Emopatie ed Oncologia di Sulmona nata nel 1991 per volere e necessità di pazienti oncologici e di medici dell’ospedale peligno, con lo scopo di aiutare ogni persona ammalata di tumore ed i relativi familiari, sia da un punto di vista psicologico che materiale (consigli medici, finanziari, legislativi, alimentari). Nella prima edizione 600 furono gli iscritti e  con le somme raccolte furono donate al reparto di Oncologia del nosocomio peligno due poltrone per la chemioterapia (clicca) .  Per questa seconda edizione “l’organizzazione è in corso e nulla è vincolato o immodificabile” precisa la Tataseo “tutte le associazioni del territorio peligno sono invitate a dare il proprio contributo in termini di idee di fattiva collaborazione in modo che la manifestazione sia più partecipata e condivisa possibile e il calore di tutti noi possa giungere a chi ne ha bisogno”. I