SAN DOMENICO A COCULLO, I COMUNI SOSTENGONO CANDIDATURA A PATRIMONIO DELL’UMANITA’

Verso il riconoscimento a patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Un convegno dedicato alla firma del protocollo di intesa aprirà i festeggiamenti a Cocullo in onore di San Domenico, alla vigilia della famosa manifestazione con il rito dei serpari. Giovedi 30 aprile alle 16 nel municipio si svolgerà la conferenza con cui il territorio esprimerà il proprio sostegno alla candidatura dell’evento a patrimonio dell’umanità. Nell’incontro verranno prese in esame anche le opportunità che può offrire al territorio in vista del prossimo Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Si sta già lavorando al riguardo insieme al comune di Sulmona, come si legge in una nota. L’appuntamento arriva dopo due mesi di incontri tra l’amministrazione, la proloco e l’associazione Di Nola al fine di spiegare il senso dell’accordo e della candidatura.   Sono stati coinvolti i Comuni del centro Abruzzo e le associazioni dei paesi in cui è forte la devozione a San Domenico Abate, organizzazioni culturali ed economiche, personalità che negli anni hanno partecipato alla Festa, visitato il Museo ed il centro Studi per le tradizioni popolari. Al convegno interverranno i componenti del gruppo di lavoro per la candidatura (Valentina Zingari, Omerita Ranalli, Enrico Grammaroli e Lia Giancristofaro); Giancarlo Zappacosta, direttore del dipartimento Cultura, Turismo, Mobilità e Trasporti della regione e l’assessore regionale Donato Di Matteo.