8 MARZO: FINANZA PIZZICA AMBULANTI ABUSIVI, DONATE ALLA CRI LE MIMOSE SEQUESTRATE

Un centinaio di mazzi di mimose vendute a prezzi stracciati dagli ambulanti abusivi nei punti di maggiore affluenza sono state sequestrate oggi dagli uomini della Guardia di Finanza di Sulmona. Si tratta di un’operazione che le Fiamme Gialle hanno condotto a tutela dei consumatori ed a garanzia dei mercati, in occasione dell’8 Marzo. I fiori posti sotto sequestro,  su disposizioni del sindaco, sono stati devoluti alla locale Croce Rossa. I finanzieri, agli ordini del Tenente Luigi Falce, in occasione della Festa della donna, da ieri hanno potenziato i controlli nel comprensorio peligno per contrastare l’abusivismo nel settore floristico, consentendo così ai commercianti in regola con le normative di legge, fiscali e contributive, di non essere penalizzati in periodo così difficile. Nelle zone  di Sulmona, dove i venditori abusivi sono soliti posizionarsi per vendere le mimose, sono stati pizzicati alcuni  provenienti dal napoletano, che vendevano i mazzi di fiori a prezzi decisamente popolari, pari a circa 2,50 euro, regolarmente contrattabili, in prossimità di incroci e punti di maggiore affluenza di persone. Nell’occasione sono stati intensificati anche i controlli inerente il rilascio di scontrini fiscali a fronte degli acquisti effettuati.