NEVE, FORTE VENTO E FREDDO: CENTRO ABRUZZO NELLA MORSA DEL MALTEMPO

AGGIORNAMENTO – L’Abruzzo intero è nella morsa del maltempo, da questa notte, che sembrerà non mollare la presa per le prossime 24/36 ore con piogge diffuse, forte vento e neve. Situazione preannunciata dalla Protezione civile regionale già da ieri. Dal primissimo pomeriggio di oggi nevica incessantemente sulla Valle Peligna dove la coltre nevosa, pesante, ha raggiunto una ventina di centimetri circa.  Repetino abbassamento di temperature, rispetto a ieri. Diverse frazioni sono rimaste senza luce. Disagi alla viabilità a Sulmona, dove alcuni alberi sono caduti sotto il peso della neve, finendo sulle auto (clicca).  Chiuso il tratto della A25 tra i caselli di Pratola e Cocullo per l’intero pomeriggio di oggi. Alcuni tir, dopo aver forzato il blocco della polizia sono rimasti intrappolati nella neve.  Mezzometro di neve ha ricoperto  Campo di Giove dall’alba di oggi e dove domani saranno chiuse le scuole su ordinanza del sindaco. Strada provinciale che collega i due paesi ai piedi della Majella con Sulmona, caratterizzata al momento da raffiche di vento e fitta nevicata.  Bufera sull’Altopiano delle 5 Miglia (foto) imbiancato già dalle primissime ore del mattino. Forti disagi alla viabilità si sono riscontrati sulla strada che collega Sulmona a Castel di Sangro. In panne i mezzi pesanti.   La fitta nevicata in corso da questa mattina e le forti folate di vento stanno creando notevoli problemi in Alto Sangro. Soprattutto alla rete viaria tanto che molte strade la cui manutenzione spetta alla Provincia dell’Aquila, sono rimaste impraticabili fino a tarda mattina. Particolari disagi per gli automobilisti diretti agli impianti dell’Aremogna costretti a cambiare itinerario e a dirigersi sulla strada comunale sulla quale non ci sono stati problemi per il tempestivo intervento dei mezzi spazzaneve. Come non ci sono stati problemi nei parcheggi a servizio delle piste da sci perfettamente agibili grazie all’intervento dei gestori degli impianti. “Pulite le nostre strade siamo andati in soccorso della Provincia che non aveva i mezzi sufficienti per garantire la perfetta circolazione in tutte le arterie del comprensorio che sono sotto il suo controllo – spiega il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato – nel pomeriggio continueremo ancora a supportarli con i nostri mezzi, proprio per evitare ulteriori problemi agli appassionati e ai turisti di ritorno dalle piste”. Il sindaco ha quindi annunciato che in accordo con gli altri sindaci dell’Alto Sangro, (Rivisondoli, Pescocostanzo, Roccaraso e Pietransieri e Castel di Sangro), domani le scuole resteranno chiuse per un solo giorno. “Se il tempo peggiorerà – conclude Di Donato – prolungheremo la chiusura anche per la giornata di sabato”.

fotocampo (foto campo di giove)

Se il teramano è in balìa di nubifragi, con il crollo di parte della muraglia di contenimento , a  Civitella del Tronto, su tre auto per la forte pioggia, con strade inondate, fiumi straripati e traffico in tilt lungo la strada statale 16 Adriatica sud fra Roseto degli Abruzzi e Silvi Marina, caos  a Pescara e in provincia, dove piove intensamente e incessantemente da ieri sera. Forti raffiche di vento sulla costa. Chiuse oggi le scuole a Montesilvano (Pescara) e per due giorni a Città Sant’Angelo (Pescara). Nel capoluogo adriatico chiuse le golene Nord e Sud del fiume Pescara. In città e nei comuni limitrofi si registrano sottopassi allagati e strade invase dall’acqua ovunque, anche in zone che generalmente non risentono del maltempo. Frane e smottamenti in numerose zone. Centralini dei vigili del fuoco in tilt: si segnalano persone rimase bloccate nelle auto e alberi caduti. Difficoltà e ritardi, per via degli allagamenti e delle strade chiuse, anche per le ambulanze del 118. A Pescara situazione più critica nella zona sud, mentre tutti i sottopassi sono costantemente monitorati; si è verificato uno smottamento a Colle Caprino, al lavoro la Polizia Municipale. A Montesilvano è stato attivato il centro operativo comunale (Coc): chiusi i sottopassi, la lungofiume Saline e un tratto della via Vestina. Scuole chiuse per oggi anche all’Aquila e Avezzano.

MAXITAMPONAMENTO COINVOLTI 40 MEZZI

Maxitamponamento all’uscita del traforo del Gran Sasso, sul tratto dell’A24, Teramo – Roma in direzione Roma. Coinvolti una quarantina di mezzi, tra cui un camion e un pulmann. Due i feriti, lievi, dimessi poco fa dall’ospedale dell’Aquila dov’erano stati subito trasportati.  L’incidente, dovuto alla presenza di neve sul manto stradale, ha costretto la chiusura del tratto autostradale per un breve tempo.